Home Premium Gold Vorrei – Lunapop (Tutorial per Pianoforte)

Vorrei – Lunapop (Tutorial per Pianoforte)

0
GD Star Rating
loading...
CONDIVIDI

Oggi ti propongo un video tutorial nota per nota di Vorrei, celebre brano dei Lùnapop per pianoforte e voce.

Lùnapop

Nato a Bologna nel 1999, il gruppo musicale dei Lùnapop ha esordito prima dell’estate con il singolo 50 Special, che riscuote un ampio, quanto inaspettato, successo radiofonico, ma pubblica un unico disco …Squérez, che nello slang bolognese vuol dire “mer*a” (come buon auspicio).

Componenti dell’amata band bolognese sono cinque ragazzi di Bologna: Cesare Cremonini (voce), Nicola “Ballo” Balestri (basso), Gabriele “Gabri” Gallassi (chitarra), Alessandro “Lillo” De Simone (batteria) e Michele “Mike” Giuliani (chitarra). Dopo la scissione, Cremonini, seguito da Ballo, intraprende una carriera solista di grande successo.

Il brano, dichiarazione d’amore (forse impossibile)

“Vorrei” è l’emblema dell’evoluzione del pop d’autore, in cui si coniugano sonorità del pop internazionale e un’attitudine alla melodia che una lingua come l’italiano può esprimere compiutamente.

Il testo è molto poetico, ogni parola assume un significato profondo. Il brano è tutto costruito sulle emozioni dettate dal condizionale del verbo “volere” che induce l’ascoltatore a perdersi nei pensieri, a sognare, a immaginare, proprio come accade quando si è innamorati. Naturalmente questa emozione viene amplificata nell’esecuzione al pianoforte.

La donna a cui viene dedicata la canzone diviene una figura impalpabile, quasi paradisiaca, una Beatrice dantesca a cui Cremonini dichiara il proprio amore. Il tutto si sviluppa nell’espressione di  una serie di desideri al cui centro c’è l’amata, attraverso una dolce e sognante melodia che a un certo punto viene interrotta da una congiunzione che ci riporta velocemente su un piano terreno, un “però”, che ci fa pensare ad una realtà diversa da quella romantica e propositiva del testo precedente, facendoci pensare ad un sentimento non ricambiato (come nelle migliori storie d’amore, no?).

“vorrei… vorrei…

che tu fossi felice in ogni istante

vorrei… vorrei…

stare insieme a te così per sempre

… però lo sai che io vivo attraverso gli occhi tuoi”

Suggerimenti per lo studio al pianoforte

Questo brano presenta una sinistra con accompagnamento piuttosto ripetitivo, per dare margine al canto della destra, che in questo caso per la maggioranza del brano raddoppia la melodia del cantato (oltre a fare qualche piccolo stacco tra le strofe). Ti suggerisco di concentrarti principalmente sul movimento della sinistra in modo da renderlo piuttosto automatico.

Un altro aspetto su cui concentrarsi è il passaggio con due scale al termine dell’intro. Anche in questo caso isola le due scale suonandole prima lentamente per fissare il passaggio del pollice e controllare la regolarità ritmica e di tocco. Mantieni un tocco leggero e sognante lungo tutto il brano, ricordando con la delicatezza il contenuto del testo. Guardiamo il tutorial:

Per continuare la lettura...

Questo contenuto è riservato agli utenti premium gold, coloro che hanno sottoscritto un abbonamento ai contenuti esclusivi di Pianosolo.it. Se sei già un utente premium gold accedi qui altrimenti registrati.


Pianosolo consiglia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here