Home Articoli Altro Un’altra edizione di successo per Piano City Milano

Un’altra edizione di successo per Piano City Milano

0
GD Star Rating
loading...
CONDIVIDI
Un'altra edizione di successo per Piano City Milano, 5.0 out of 5 based on 1 rating

Un’altra edizione di successo per Piano City Milano

Nemmeno la pioggia che domenica 20 maggio ha bagnato Milano è riuscita a fermare il gran finale della musica che per tre giorni Piano City ha portato in ogni luogo della città, coinvolgendo un pubblico vasto ed eterogeneo per provenienza geografica, sociale, culturale e per formazione, a confermare ancora una volta il grande potere di questo linguaggio non verbale di parlare veramente a tutti senza filtri. Il pubblico raccolto nei giardini della Gam ha infatti salutato questa edizione sotto al palco principale dove Vinicio Capossela, con il suo incanto e la magia, ha suonato brani di propria composizione in piano solo.

Quest’anno sono state più di 100.000 le presenze alla manifestazione, con numerosi sold out in tutte le location dei concerti. La direzione artistica di Titti Santini e Ricciarda Belgiojoso ha proposto un programma molto ricco, con oltre 470 concerti, come di consueto spaziando dal repertorio classico a quello jazzistico, dall’elettronica alla musica contemporanea, dal rock alle colonne sonore dei film, ospitando artisti di levatura internazionale, ma dando grande spazio anche ai giovani artisti che hanno potuto proprio a Piano City Milano confrontarsi con un palcoscenico importante e aggiungere una tappa fondamentale al loro percorso di crescita artistica.

Un’edizione di successo dunque, che attesta la crescita progressiva di questo festival che parte dal cuore della città, dai suoi luoghi, centrali o periferici, privati o pubblici, e apre al mondo. E le ragioni di questo consenso sono da rintracciarsi non solo nell’ottima qualità del nutrito cartellone, ma anche nella capacità di Piano City di coinvolgere, includere, di creare un ambiente in cui protagonisti sono i musicisti, il pubblico, i numerosi volontari che hanno dato una mano, la direzione artistica, gli organizzatori, i partner e le istituzioni, una compagine eterogenea per composizione ma che ha cooperato in maniera omogenea alla buona riuscita dell’iniziativa.

Musica nelle piazze, nei musei, in bicicletta, sul tram, nei giardini, nelle biblioteche, un ciclo di lezioni di piano, programmi monografici da Bach a Debussy, da Schubert a Satie e Ligeti, pianoforte solista o a quattro mani, laboratori, pianoforte dall’alba a notte inoltrata a soddisfare quello che per noi è un diffuso bisogno di bellezza che qui a Piano City Milano è stata dispensata a piene mani.

Alcuni nostri contributi realizzati in occasione del festival.

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookies per visualizzare il contenuto.

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookies per visualizzare il contenuto.

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookies per visualizzare il contenuto.

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookies per visualizzare il contenuto.

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookies per visualizzare il contenuto.

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookies per visualizzare il contenuto.

Pianosolo consiglia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here