Home Classica Tutte le Sonate di Scarlatti da scaricare

Tutte le Sonate di Scarlatti da scaricare

14
GD Star Rating
a WordPress rating system
CONDIVIDI
Tutte le Sonate di Scarlatti da scaricare, 5.0 out of 5 based on 290 ratings

Quando si parla di pianoforte, spesso si sente parlare di Mozart, Beethoven e Chopin. Ma non bisogna mai dimenticarci di coloro che hanno dato vita agli strumenti a tastiera e vengono spesso “messi da parte” da molti, coloro che sono stati in grado di comporre musica che a distanza di secoli e secoli viene ancora ricordata perché è ancora moderna!

Ci sono alcuni brani di Bach, Haydn, Scarlatti, che sono assolutamente unici e sensazionali. Chi non ha mai sentito questa sonata di Scarlatti?

Assolutamente bella…visto che ribattuti? 😀 😀 Chissà sul clavicembalo come uscivano bene! 🙂

Ma le sonate di Scarlatti non sono le classiche sonate classiche (scusate il gioco di parole) che intendiamo noi di 3 tempi: veloce-lento-veloce, sono piuttosto sonate composte da un tempo solo e spesso durano solo 2 pagine e sono piene di ritornelli. In questo modo la sonata sembra durare di più ma in realtà si tratta veramente di 2 o 3 pagine.

Come puoi immaginare, essendo sonate di 3 pagine circa ed essendo più di 500 è impossibile conoscerle tutte 😉 . Ovviamente non tutte hanno la stessa difficoltà. Ci sono quelle virtuosistiche e ci sono quelle invece più “tranquille” ma ugualmente belle, come questa:

Adoro a dir poco questa sonata…

A questo link puoi trovare le Sonate di Scarlatti da scaricare e suonare subito!

 

Pianosolo consiglia

14 COMMENTI

  1. Ciao
    Grazie della tua attività perché aiuti molto quelli che vogliono imparare anche da soli facendo trovare spartiti vari e scrivendo guide. Solo un appunto… Aggiusta i link del sito perché alcuni non vanno e dà error 404

  2. Cavolo bellissime queste due sonate! Se la k338 è nei spartiti che hai linkato domani mi metto subito a studiarla! 😀
    A me piace molto la k535! Provate a sentirla 🙂 Qualcuno per caso sa dove potrei trovare lo spartito di quest’ultima sonata? (possibilmente con la diteggiatura?
    E’ vero bisogna valorizzare Scarlatti, il nostro praticamente Bach italiano..

  3. Scarlatti è uno dei miei autori preferiti (la k001 è stata la mia suoneria del cellulare per mesi, subito dopo la Badinerie di Bach) e tante delle sue sonate sembrano semplici, fino a che non provi a suonarle… 🙂
    La k141, invece, fa paura direttamente a sentirla…. quei ribattuti sono TERRIFICANTI (ma la Argerich li fa esegue meglio di un automa, fantastica).

  4. Comunque una precisazione che ho omesso nell'articolo ma vale per tutti: una volta acceduti alla pagina basta andare su "Partiture/Pianoforte" sulla barra laterale di sinistra e trovare gli spartiti.

LASCIA UN COMMENTO