Home Articoli Altro Recondite armonie. Musica internazionale sul palcoscenico della Maremma

Recondite armonie. Musica internazionale sul palcoscenico della Maremma

0
GD Star Rating
loading...
CONDIVIDI
Recondite armonie. Musica internazionale sul palcoscenico della Maremma, 5.0 out of 5 based on 2 ratings

Recondite armonie. Musica internazionale sul palcoscenico della Maremma

L’11 marzo prenderà il via la quarta edizione di “Recondite Armonie”, rassegna musicale internazionale che nasce nel cuore della Maremma per volontà dell’omonima associazione culturale in collaborazione con il Comune di Grosseto e il Comune di Magliano in Toscana e che è sostenuto da numerose aziende del territorio.

Il festival diretto dal Maestro Diego Benocci, oltre a valorizzare un territorio come quello della Maremma, colmo di bellezza e in cui la musica rappresenta un importante valore aggiunto, si pone come operazione culturale di elevato spessore che offre un importante contributo alla diffusione della cultura musicale.

Pianosolo nell’ottica della condivisione della comune finalità di diffusione della conoscenza musicale è lieto di annunciare il nuovo rapporto di media partnership con Recondite Armonie.

Il programma presenta artisti che hanno calcato i palcoscenici di tutto il mondo.

Si inaugura sabato 11 marzo nella Chiesa di San Francesco a Grosseto con uno “Le quattro stagioni” di Antonio Vivaldi, pagine musicali per violino e archi tra le più celebrate. In scena lo straordinario talento del violino solista di Chiara Morandi e l’ensemble di archi EstrOrchestra.

Esther Honens Laureates – 2009, Georgy Tchaidze

I tre concerti successivi corrisponderanno a tre recital pianistici affidati a nomi importanti nel panorama internazionale. Si comincia domenica 26 marzo nella Chiesa della Misericordia a Grosseto dove potremo ascoltare musiche di Mozart, Schumann e Tchaikovsky nell’interpretazione di Georgy Tchaidze, pluripremiato in importanti concorsi internazionali tra i quali l’Honens International Competition di Calgary nel 2009.

Il 9 aprile sarà la volta di Leonora Armellini, vero prodigio del pianismo nazionale con il suo diploma in pianoforte all’età di soli 12 anni con 10 e lode e menzione d’onore. Leonora Armellini, che ha proseguito con successo i suoi studi all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e presso l’Accademia Pianistica di Imola, oggi calca con successo i palcoscenici di tutto il mondo. Il suo piano recital sarà dedicato alla musica di Chopin e Liszt e sarà intitolato “Romantici a confronto”.

A chiudere questa triade del pianismo internazionale il 23 aprile alla Pieve di San Martino a Magliano in Toscana, sarà Vitaly Pisarenko, tra le altre cose vincitore dell’Ottavo Concorso Pianistico Internazionale Franz Liszt di Utrecht, con un programma dal titolo “Follia e virtuosismo”.

“Recondite Armonie” il 4 maggio presenta “Pierino e il lupo”, opera per voce narrante e orchestra di Sergey Prokofiev per voce narrante e orchestra. La voce sarà quella di Vittorio Sgarbi e la parte orchestrale sarà a cura dell’Orchestra Sinfonica “Città di Grosseto” diretta dal Maestro Valentino Corvino.

La chitarra sarà protagonista di “Due paesi a sei corde”, concerto in cui si esibirà il chitarrista classico Sergey Meritukov, vincitore di numerosi concorsi nazionali e internazionali, che sarà impegnato in musiche di Sor, Torroba, Turina, Albeniz e Tarrega. Il recital è in programma il 14 maggio a Grosseto.

Cambio di atmosfera il 3 giugno con l’ensemble vocale “The Blossomed Voice”, che ci trasporterà nell’affascinante contesto delle musiche rinascimentali e nel canto popolare e folkloristico anche di epoche successive.

Il 17 giugno Grosseto al Teatro degli Industri ospiterà per il terzo anno consecutivo una delegazione di giovani musicisti russi. Il progetto di scambio culturale si protrarrà fino al 25 giugno e consentirà a questi giovani musicisti di esibirsi in dodici concerti nelle province di Grosseto, Firenze, Siena e Arezzo. L’Associazione culturale Recondite Armonie premierà con una borsa di studio i talenti più meritevoli.

Finale di stagione il 24 giugno alla Fattoria San Lorenzo con “Biker’s Duo”: Stefano Cocco Cantini al sassofono e Simone Zanchini alla fisarmonica. Un duo inusuale che esplora le possibilità dei differenti strumenti con una spiccata predilezione per la creazione melodica.

Dopo ogni concerto è prevista una degustazione enogastronomica di prodotti tipici del territorio.

Il costo del biglietto è 12 € intero, 8 € per ragazzi sotto i 25 anni e per i soci dell’Associazione Recondite Armonie, gratis i bambini sotto i 10 anni.

Per il concerto del 4 maggio al Teatro Moderno “Vittorio Sgarbi in Pierino e il lupo” il costo del biglietto è 25 euro primo settore platea, 20 euro secondo settore platea e galleria.

È possibile acquistare i biglietti presso il luogo del concerto da un’ora prima dell’inizio o in prevendita presso l’edicola La Pace (Via della Pace – Grosseto).

Informazioni: www.reconditearmonie.it – info@reconditearmonie.it

Pagina FACEBOOK

Pianosolo consiglia

LASCIA UN COMMENTO