Home Lezioni Piccolo preludio il la minore – Ludvig Schytte

Piccolo preludio il la minore – Ludvig Schytte

3
GD Star Rating
loading...
CONDIVIDI

Ricercando tra i pezzi facili meno conosciuti mi sono imbattuto in un brano interessante da un punto di vista musicale e didattico: il piccolo preludio il la minore di Ludvig Schytte, compositore, pianista e insegnante danese.

Il preludio è un brano facilissimo e di sole 16 battute, adatto a tutti i principianti che vogliono divertirsi e nel contempo raggiungere i seguenti obiettivi:

  • lavorare sulla regolarità ritmica
  • lavorare sui volumi
  • lavorare sulle dinamiche
  • lavorare sull’uso del pedale

Siamo in 6/8, in totalità di la minore.

Analizzando lo spartito ci accorgiamo da subito di tre aspetti, molto utili durante la lettura:

  • il brano ha un tema che si ripete due volte nella medesima forma (le prime otto battute si ripetono in maniera identica nelle successive otto battute)
  • mano sinistra e mano destra si alternano suonando, in ciascuna battuta, le stesse note a distanza di un’ottava (es. prima battuta la-do-mi la-do-mi)
  • il brano è composto da sole crome ad eccezione dell’ultima battuta

Questo ci permette di velocizzare la lettura del pezzo e di risparmiare molto tempo, che dedicheremo all’aspetto ritmico, ai volumi, alle dinamiche ed all’uso del pedale.

Una volta imparato il brano, dovrò iniziare a curare l’aspetto ritmico. Essendo tutte le note di ugual misura e trovandoci in 6/8 dovrò suonare tutte le battute in maniera regolare ponendo i giusti accenti. Studiare con le varianti ritmiche mi aiuterà in questo compito e mi permetterà di raggiungere allo stesso tempo anche il punto 2, ovvero lavorare sui volumi. Eseguirò le note non soltanto con la stessa durata, ma anche con lo stesso volume.

A questo punto, raggiunta l’uniformità esecutiva, potrò iniziare ad inserire le dinamiche, i crescendo ed i diminuendo.

Infine un’attenzione speciale all’uso del pedale, che dovrà essere utilizzato per tutto il brano e cambiato di battuta in battuta.

Per maggiori informazioni e maggiori strategie su come affrontare brani come questo e di maggiore difficoltà il mio consiglio è quello di dare un’occhiata a Pianosolo Maestro, dove il nostro tutor potrà seguire i tuoi progressi passo passo, oltre a fruire di un percorso progressivo e da zero.

Ti è piaciuto questo brano? Rimango a tua disposizione per dubbi e commenti.

Buono studio

 

Pianosolo consiglia

3 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here