Home Articoli Piano City Milano: PRELUDIO 2020

Piano City Milano: PRELUDIO 2020

0
GD Star Rating
loading...
CONDIVIDI
Piano City Milano: PRELUDIO 2020, 5.0 out of 5 based on 1 rating
Ph_Marco Pieri

È il momento della ripartenza anche per il mondo della musica, la sfida più importante e anche la più bella, dopo il lungo lockdown che ha sospeso tutto il mondo in una inconsueta dimensione di incertezza e che ha costretto tutti a un ripensamento della propria vita con tutte le sue abitudini consolidate. Abbiamo imparato a comunicare, ad entrare in stretta connessione anche se a distanza.

Piano City Milano, il festival che abbiamo imparato a conoscere e ad amare sin dai suoi esordi, non solo per la ricca ed eccellente programmazione musicale, ma anche per la sua capacità di coinvolgere attivamente il numeroso pubblico dei concerti rendendolo tessuto vivo della manifestazione, raccoglie questa sfida e lancia Preludio 2020, un’anteprima del festival, che dal 22 al 24 maggio, date in cui avrebbe dovuto svolgersi, proporrà tre giorni di concerti solistici per pianoforte in streaming sul sito web  e sulla pagina Fb dedicata.

Preludio 2020 non sostituisce bensì anticipa l’edizione annuale di Piano City Milano rimandata all’autunno, è un evento simbolico che invita i cittadini a continuare a credere nella forza sociale e poetica della loro città per vivere una nuova normalità e un nuovo inizio, restando uniti e continuando a fare rete, confermando Milano città della musica e città internazionale.

«Nei giorni del lockdown – afferma il Sindaco di Milano Giuseppe Sala – la musica ci ha aiutato a sentirci più vicini, ci ha spronato ad avere fiducia. Affacciati alle finestre e ai balconi delle nostre case, abbiamo intonato canzoni, suonato brani o ascoltato i nostri vicini esibirsi. E questo ci ha aiutato a lenire il dolore e sciogliere le preoccupazioni. Per questo sono felice che sia un evento come Piano City Milano Preludio 2020 ad accompagnare il primo weekend di ripartenza completa della città. Abbiamo bisogno della gioia e della libertà che la musica sprigiona e trasmette. Ripartiamo da qui, in attesa di tornare ad apprezzare i concerti di Piano City e tanti altri spettacoli culturali dal vivo».

Numerosi gli artisti milanesi e internazionali che hanno aderito all’iniziativa con entusiasmo e tra i primi nomi confermati figurano LUDOVICO EINAUDI, CHILLY GONZALES, RUFUS WAINWRIGHT, ROSEY CHAN, RAMI KHALIFE, DAVIDE CABASSI, IRIS HOND, HANIA RANI E PAOLO JANNACCI.

La diretta prenderà il via venerdì dalle ore 19.00 alle ore 00.00, proseguirà sabato dalle ore 10.30 alle ore 00.00 e domenica dalle 10.30 alle ore 23.00. Nelle giornate di venerdì e sabato Piano Sleep dalle ore 00.00 alle 10.00.

I concerti da casa in streaming si aprono venerdì sera alle ore 21.00 con CHILLY GONZALES, Seguono la pianista olandese IRIS HOND, le tastiere multiple di DAVIDE BOOSTA DILEO, fondatore e storico membro dei Subsonica, GLORIA CAMPANER con Beethoven, e chiude la serata la musica potente di RAMI KHALIFE, di origine franco libanese, in diretta dall’Australia.

Sabato 23 i concerti in streaming da casa riprendono con NICOLAS HORVATH, ARTURO STÀLTERI, MICHELE FEDRIGOTTI, GIULIA MAZZONI, GEOFF WESTLEY (già arrangiatore di Battisti, Bee Gees, Renato Zero, ecc.), SILAS BASSA, l’affiatata coppia DAVIDE CABASSI e TATIANA LARIONOVA con Schubert, l’eclettico DEMIAN DORELLI con Nick Drake, ELPIDIA GIARDINA con un omaggio agli Earth, Wind & FireGAETANO LIGUORI con il suo jazz. La sera sono in programma la pianista turca AYSEDENIZ GOKCINMARINO FORMENTI con “Floating in a Tin Can” in omaggio a David Bowie, definito dal New York Times il “Glenn Gould del XXI secolo”, VITTORIO COSMA, la virtuosa anglocinese ROSEY CHAN, nota per le sue sperimentazioni con le arti, SILAS BASSA, NICO MORELLI, le musiche seducenti di JOEP BEVING e le e le Piano Exprovisations di SASHA PUSHKIN.

La serata di sabato si chiude con le note di LUDOVICO EINAUDI, il suo concerto comincia alle ore 23.30.

Domenica 24 maggio gli streaming da casa proseguono con ALFONSO ALBERTISILVIA LOMAZZIGABRIELE BALDOCCIMARIO RUSCACECILIA FERRERI, il virtuoso FRANCESCO LIBETTA. Nel pomeriggio, alle ore 15.00, programma speciale KIDS “Musica classica: un gioco da ragazzi!”, in cui GINEVRA COSTANTINI NEGRI, Alfiere della Repubblica per meriti artistici, invita i più piccoli a partecipare attivamente da casa con musiche, giochi e disegni. I concerti da casa continuano con FRANCESCO TASKAYALI con un omaggio a Ezio BossoALESSANDRO COMMELLATO, GIUSEPPINA TORREMARIANO BELLOPEDE, la musica sperimentale di THOLLEM MCDONAS in diretta dal New Mexico, e poi ancora ROBERTO CACCIAPAGLIA con I Giorni dell’Esperienza e la musica cubana di JANY MCPHERSON. In serata, PAOLO JANNACCI con Racconti piano e forti” e poi HANIA RANI e NIKLAS PASCHBURG, tra i giovani più apprezzati nel mondo della musica elettronica.

Ph

I concerti saranno trasmessi in diretta dalle case degli artisti, ma, per la prima volta dopo il lockdown, piano tandem e piano risciò circoleranno per le vie cittadine, nel completo rispetto delle norme di sicurezza vigenti, e potranno essere ascoltati dalle finestre e dai balconi di casa.

Altri eventi da fruire in streaming saranno invece realizzati in luoghi simbolo della città.

Venerdì 22 maggio il prodigio GUIDO COPPIN dal Museo del ‘900, mentre sabato ANDREA REBAUDENGO dalla Casa Museo Boschi di Stefano con musiche di Ravel e Rota, e dal Museo Poldi Pezzoli MICHELE GAMBA tiene una Piano Lesson su Bach. Domenica 24 maggio dalla Sala della Balla del Castello Sforzesco si esibisce THOMAS UMBACA, vincitore del Premio Speciale Hermès per i Talenti 2019, mentre il concerto di ELISA D’AURIA è in collegamento dai Bagni Misteriosi. In serata concerto dai Giardini della GAM (Galleria d’Arte Moderna), risuona il jazz del grande ENRICO INTRA.

Tre concerti speciali saranno trasmessi da Porta Nuova, presso Volvo Studio Milano: venerdì 22 maggio ANGELO TRABACE esegue musiche di Nino Rota con un omaggio a Federico Fellini in occasione del centenario dalla nascita, mentre sabato 23 maggio l’ospite è REMO ANZOVINO, Nastro D’Argento 2019 – Menzione Speciale Musica dell’Arte”, e a seguire ELIANA GRASSO, con musiche di Chopin e Liszt.

Venerdì da Piazza Duca d’Aosta a Piazza San Babila un tributo ai Beatles con il Piano Risciò di FABRIZIO GRECCHI, mentre Piano Tandem risuonerà dalla Galleria Vittorio Emanuele II all’Arena Civica con il jazz e il blues di SIMONE QUATRANA. Sabato Piano Risciò attraverserà il quartiere di NoLo con musica pop ed ETTORE BOVE alla tastiera, mentre Piano Tandem in zona Dergano diffonderà musica neoclassica con FIAMMA VELO. Domenica in Piano Risciò la giovanissima NOEMI PERRONE, da via Paolo Sarpi al Mercato coperto di Piazzale Lagosta con un medley pop-rock-classica, e in Piano Tandem in zona Corvetto PIETRO FORMAI con musica rock.

PIANO SLEEP

Nelle due notti di venerdì e di sabato, a partire dalla mezzanotte, il programma in streaming continua con PIANO SLEEP con SatiePandémie e ripropone le Vexations prodotte dal Teatro Miela di Trieste per i 154 anni del compositore, eseguite lo scorso 17 maggio live da 124 pianisti da tutto il mondo, da Alvin Curran, Ciro Longobardi e Anna D’Errico.

FLASH MOB con IMAGINE

Alle ore 12.00 di sabato 23 maggio Piano City Milano invita tutti, pianisti e non, a unirsi da casa al Flash Mob dedicato a John Lennon, a ottant’anni dalla sua nascita. Tutti sono chiamati a suonare al pianoforte o cantare la canzone “Imagine“, per vivere insieme un momento simbolico in questo Piano per la ripartenzaE tutti sono invitati a riprendere con video pezzi di quest’esecuzione collettiva e inviarli al seguente indirizzo e-mail: [email protected].

L’hashtag dell’anteprima Piano City Milano è #pianomipreludio.

NON E’ POSSIBILE ASSISTERE FISICAMENTE AI CONCERTI IN NESSUN LUOGO DELLA CITTA’.

PROGRAMMA CON ORARI SUL SITO DI PIANO CITY MILANO.

Piano City Milano è un progetto di Associazione Piano City Milano con il Comune di Milano, a cura di Ponderosa Music&Art e Accapiù, con la direzione artistica di Ricciarda Belgiojoso e Titti Santini.

Con il sostegno dei partner tecnici Steinway & Sons, Yamaha, Fazioli, Griffa & Figli, Passadori Pianoforti, Bösendorfer, Tagliabue, Tarantino Pianoforti e AIARP e deimedia partner Corriere della SeraRadio Monte CarloPianosolo.

Riportiamo integralmente il manifesto di Piano City Milano Preludio 2020 che ben esprime lo spirito con cui questo evento va a comporsi.

Il presente ci pone sfide importanti che, siamo convinti, possiamo affrontare solo restando uniti e ancorati alla realtà. PIANO CITY MILANO da sempre crede che la cultura sia un importante veicolo di trasformazione, grazie alla sua capacità di darci gli strumenti per leggere il presente e ripensare il domani.

Ancora di più oggi, con le trasformazioni che il 2020 porterà con sé, la cultura riflette ed influenza le tendenze nella società aiutandoci ad aggiungere nuove prospettive al modo in cui vediamo le cose. Creatività, pensiero laterale e il supporto della tecnologia, diventano gli alleati per interpretare il momento e mantenere la nostra presenza sul territorio. Creativi, artisti e lavoratori dello spettacolo, da subito devono tornare a lavorare con e per il territorio.

C’è bisogno di immaginare un mondo nuovo, diverso, per poi poterlo costruire, insieme. 

PIANO CITY MILANO crede che la musica e, in senso più ampio, tutto il mondo della cultura non possano e non debbano fermarsi. Al contrario, ne abbiamo bisogno più che mai. Per questo è fondamentale trovare il modo per restare vicini alle persone. Perché sono la materia di cui è fatta l’immaginazione: la capacità di vedere le cose da una nuova e diversa prospettiva. E non c’è evoluzione, senza visione.

Per questo PIANO CITY MILANO non si è mai fermato, e non si ferma oggi. In attesa di tornare ad abitare la città nelle modalità che dal 2012 ad oggi sono divenute una tradizione, si evolve e si adatta al momento, trovando il modo per arrivare a ciascuno con gli strumenti che oggi la tecnologia ci offre. Cambia modalità, quindi, ma non abbandona il modello di bellezza, empatia, amore e rispetto per la città e chi la abita. Un modello di trasformazione e rinascita.   

Una rinascita culturale, guidata e accompagnata dalle note di un pianoforte, a ricordarci ancora una volta che insieme possiamo cogliere la sfida del presente, e del futuro che verrà.

“La musica è come la vita, si può fare in un solo modo: insieme.”
Ezio Bosso

Pianosolo consiglia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here