Home Classica Parliamo di Tecnica Pianistica (Parte 6)

Parliamo di Tecnica Pianistica (Parte 6)

0

Siamo giunti così – a malincuore – all’ultimo appuntamento della nostra chiacchierata con il M° Tiziano Poli. Se ti sei perso la parte 5 puoi trovarla cliccando qui.

Parliamo di raggruppamenti, che sono l’unico modo per acquisire la velocità. In ogni ambito, per andare più veloci, c’è bisogno di raggruppare. Vuoi che ti faccia un esempio? Pensa a quando leggi un bel libro. Se leggi le parole, lettera dopo lettera, avrai un certo numero di parole lette in un minuto. Se invece inizi a raggruppare e a leggere le parole con un semplice colpo d’occhio, la tua lettura diventerà molto più veloce.

video

Lo stesso vale per la corsa. Se pensi di correre veloce facendo un singolo movimento per volta (alzo la gamba, la allungo, con l’altra spingo verso il basso, poi le braccia le tengo vicino al corpo etc.) è la fine! Anche in questo caso devi raggruppare i movimenti per ottenere una maggiore velocità.

La stessa cosa vale al pianoforte. Se pensi di risolvere i passaggi difficili e veloci studiando lentamente, nota per nota, dando forza ad ogni singolo tasto… sei fuori strada! Non è così che si risolvono le difficoltà o per lo meno… ci metterai molto più tempo! Il metodo del raggruppamento ti permetterà di ottenere grandi risultati in poco tempo.

Pianosolo consiglia

Articolo precedenteCesare Picco e l’alchimia del suono. Intervista
Articolo successivo3 errori madornali che ti mettono il freno
Sono un pianista a tempo pieno, laureato a pieni voti all'ISSM "G.Puccini" di Gallarate. Adoro condividere le mie esperienze musicali sul web con articoli e video. Insegno pianoforte a coloro che intendono cominciare questa fantastica avventura.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here