Home Articoli Intervista a Gile Bae. Recondite Armonie 2018

Intervista a Gile Bae. Recondite Armonie 2018

0
Intervista a Gile Bae. Recondite Armonie 2018, 5.0 out of 5 based on 2 ratings

Intervista a Gile Bae. Recondite Armonie 2018

Gile Bae_ph Giovanni Rossetti

Abbiamo incontrato Gile Bae a Magliano in Toscana, nella pieve antica di San Martino, dove ha suonato nell’ambito del festival Recondite Armonie un programma intitolato “Variazioni” con musiche di Bach, Beethoven e Brahms.

Nata in Olanda nel 1994, Gile Bae ha esordito giovanissima sulla scena musicale, rivelando doti eccezionali al pianoforte già dall’età di 5 anni. I suoi studi si sono svolti al Conservatorio Reale dell’Aia sotto la guida di Marlies van Gent e proseguono tuttora all’Accademia Pianistica di Imola sotto la guida diretta del Maestro Franco Scala, fondatore della scuola di alto perfezionamento.

Gile Bae_ph Giovanni Rossetti

Ha suonato per la famiglia Reale Olandese e vinto numerosi concorsi, tra cui il Concorso Internazionale Steinway&Sons. Nel 2014, in occasione del 25esimo anniversario della fondazione dell’Accademia Pianistica di Imola, ha tenuto il concerto inaugurale assieme a Vladimir Ashkenazy.

In questa intervista Gile Bae ci ha raccontato dei suoi studi, del suo modo di guardare alla musica e del concetto stesso di interpretazione.

Pianosolo consiglia

Articolo precedenteCorso di pianoforte moderno – 7.2 Suonare gli accordi con basso diverso solo con la mano sinistra
Articolo successivoDario Candela, Complete Piano Sonatas Vol.2 (Dynamic)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here