Home Articoli Altro Il pianoforte è… Le vostre voci per il pianoforte

Il pianoforte è… Le vostre voci per il pianoforte

12
GD Star Rating
loading...
CONDIVIDI

Cos’è il pianoforte? Domanda stupida o retorica penserete, eppure questo strumento musicale non è mai soltanto un mezzo per far musica, piuttosto trova sempre la sua definizione nell’esperienza personale e totalmente soggettiva che ciascuno di noi ne fa.

Per chi suona molto bene, o molto male, per chi sta studiando un pezzo molto ostico, per chi ne ascolta le note attraverso i dischi, per chi lo costruisce, per chi lo trasporta o lo accorda, il pianoforte muta nella percezione soggettiva la sua rappresentazione e così può essere un amico, un confidente, un simbolo di amore, ma può essere anche un nemico, un sacrificio, o ancora un sogno realizzato o irrealizzabile.

Abbiamo raccolto sui nostri social tutti i vostri pensieri sul tema lasciandovi completare la frase “Il pianoforte è…” e ne è emersa una collezione di suggestioni, concetti, parole molto variegata ed emozionante che oggi vogliamo proporvi. Eccone dunque una selezione.

Il pianoforte è la più grandiosa invenzione dell’essere umano. Per me tutta la mia vita.

Il Padre degli strumenti!!!!! Il protagonista dei miei sogni!

Sollievo!

… infinita curiosità emotiva!

Emozione.

Lo strumento di Bill Evans.

Vita.

I ricordi di una vita passata.

Salvezza.

Lo strumento più facile da suonare male.

Lavoro.

Un sogno impossibile.

– Croce e delizia! –
No, forse è un giudizio troppo severo (quanto lo è lui con me), poco appropriato. Ci riprovo:
-Delitto e castigo-
No.
-Orgoglio e pregiudizio-
Vabbè, lasciamo stare. Ci rinuncio!

Accarezzare 88 tasti con le mani, liberando energia positiva, regalando note e sinfonie , capaci di infondere emozioni senza tempo, tutto incorniciato dallo stile e l’eleganza dell’artista…

Unico… Una  casa non è una vera casa senza un Pianoforte da poter suonare…

Eleganza e passione.

La mia coperta di Linus. Lui c’è sempre…. nei momenti belli e in quelli meno belli. compagno fedele e discreto pronto sempre ad ascoltarmi , supportarmi e sopportarmi. L’altra metà della mela…. quando le parole mancano…. lui le trova per me.

Armonia perfetta delle nostre anime …. uno strumento che mette insieme passione musica e anche sentimento.

Quello strumento musicale che mio padre avrebbe voluto che imparassi a suonare

Lo strumento per eccellenza! Solo il piano riesce a riprodurre qualsiasi suono! E poi basti pensare che Chopin ha scritto solo per il piano!

È un cuore che batte per amore.

È lo strumento più completo, affascinante e senza tempo, adatto per ogni genere musicale. Amore puro.

Qualcosa che ti riempie non facendoti sentire la mancanza di null’altro. È qualcosa che non ti abbandonerà mai.

Il miglior amico…. C’è e ci sarà sempre nella mia vita, anche pochi minuti al giorno, ma io e lui ci incontriamo sempre

Perfetta armonia di suoni...accende la sensibilità di ognuno se lo si suona con l’anima e non solo con le dita.

Uno straordinario strumento che prende vita, per mezzo del quale si animano le vibrazioni dell’animo e i più intimi sentimenti!

La forza per mia figlia.

La meditazione più completa.

Un rifugio per l’anima.

Il mio miglior amico, l’amante più esigente … La melodia dell’anima.

La mia rinascita interiore ogni volta che lo suono.

Una creatura meravigliosamente sensibile.

La mia più grande passione!

Contiene tutti i suoni dell’orchestra.

… il mezzo idoneo a esprimere il proprio sentimento, così come è il pennello per il pittore, la penna per il poeta o lo scrittore. Il pianoforte in se stesso non è che un inutile oggetto, non ha anima. Hardware si dice oggi.

Distributore di endorfine come il cioccolato, sia quello bianco che quello nero.

La mia terapia.

Qualcosa che ti riempie non facendoti sentire la mancanza di null’altro. È qualcosa che non ti abbandonerà mai.

…lo strumento più intimo e complesso.

La perfetta armonia delle differenze.

Lo strumento più facile per avvicinarsi alla musica, ma che diventa il più difficile quando vai un po’ avanti nello studio… (cit. Horowitz)

L’essenza del mio essere senza non potrei assolutamente…….toglietemi il marito ma non il mio pianoforte……anche lui lo sa!

Il mio lavoro per 14 anni…li costruivo…tanti anni fa.

La più bella invenzione dopo la pizza.

Una nave che impari a condurre con l’esperienza e che ti porta a scoprire nuove terre.

Piacere, studio, studio, piacere. Il luogo dove volontà e desiderio s’incontrano.

A volte te li sogni anche di notte, specie se il tuo lavoro è trasportarli.

Quello che voleva che studiassi mio padre per aprire la mia testolina alla musica.

Il mezzo che solletica le nostre anime.

Il mio alter ego… il mezzo con cui mi relaziono con Rachmaninoff.

La mia vita, parte della quotidianità sia diurna che notturna (fornito di silent ovviamente).

La mia Playstation.

Adrenalina, energia, emozioni.

La frase è già completa.

La completezza strumentale.

L’amico dell’anima.

Espressione della propria anima.

… l’universo in musica.

Un toccasana per tutti i problemi quotidiani.

Un prolungamento di me.

Il miglior scacciapensieri.

Un’orchestra racchiusa in un solo strumento.

Studio, passione, evasione, tormento e estasi! Parte della mia vita.

Uno specchio quotidiano!

Una sensazione che non si può spiegare.
Animarmonia.

Lo strumento perfetto.

Un amico che non ti tradirà mai.

Se non lo suoni, non puoi capire.

Il dono delle ali.

Il mal di testa (in senso buono).

Staccarsi dalla realtà.

Il miglior confidente.

Libertà.

Il mio lavoro.

Armonia.

Felicità.

Una dannazione.

Il mio rifugio.

… solo vuota ostentazione se non lo si sa suonare.

Ostico.

Infinito.

Un’anima cara che vuole risuonare con la tua, donandoti momenti indescrivibili.

E voi? Per voi “Il pianoforte è…”? Ditecelo nei commenti!

Pianosolo consiglia

12 COMMENTI

  1. …è la gioia di un sogno, lasciato all’angolo da bambina per mancanza di mezzi, e dispiegato da due anni nella vecchiaia. E come un bambino piccolo che mi ammalia e diverte, mi emoziona e sorprende con tante scoperte, mi impegna tanto da stancarmi, a volte mi fa arrabbiare e mi stressa; ma dopo un pisolino…..me lo ritrovo nuovo! È un balsamo sulle ferite della vita, è un viatico che spero mi alleggerira’ le fragilità degli anni a venire

  2. Il pianoforte è …
    Un ‘orchestra a portata di mano , racchiusa fra le dita
    un ascensore emozionale : ” Tormento ed Estasi ” .

  3. per gli occhi è materia: tasti, martelletti, legno, …
    per le orecchie suoni: melodie, frequenze, note ….
    per il cuore è linguaggio dell’anima.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here