Home Articoli Altro I miei 2 libri di Studi preferiti

I miei 2 libri di Studi preferiti

5
I miei 2 libri di Studi preferiti, 5.0 out of 5 based on 286 ratings

Sarà il caldo o non so cosa, ma non riesco più a suonare brani molto impegnativi, che richiedono l’utilizzo del pedale, brani molto espressivi oppure brani anche molto lenti.

Solitamente io sono uno che adora gli Adagi, ogni tanto quando sono in vena mi suono tutti gli adagi di tutte le sonate di Beethoven 🙂 🙂 . Solo che beh, probabilmente il caldo non me li fa gustare più come prima perciò mi sto dedicando totalmente agli studi. Chi mi conosce sa che per studi non intendo di certo l’ Hanon o scale e arpeggi (anche se quest’ultime andrebbero fatte sempre), ma intendo studi veri e propri, 2 paginette di note da studiare, vedere passaggi astrusi che attraverso lo studio migliorano pian piano, vedere il miglioramento subito dopo lo studio. Questo per me significa esercitarsi.E per questo scopo certamente mi affido spesso a due libri per me molto carissimi. Si tratta del Cramer (che puoi scaricare quì)e del Pozzoli (e lo puoi scaricare a questo link).

Il Cramer è famosissimo inoltre questi studi erano molto cari a Beethoven e un motivo ci sarà 🙂 , inoltre sono proprio belli e virtuosistici. O meglio, alcuni sono semplici ma sembrano virtuosistici il chè è perfetto per tirarsela coi propri amici 😀 .

Poi vi è il Pozzoli. Questo libro lo adoro. Non c’è un esercizio che non ho fatto, amo tutti i brani di questo libro, sono uno più bello dell’altro e in particolare ho molto a cuore il numero 14 che sembra più che un esercizio una sonata per pianoforte , ascoltate:

video

Non è uscita proprio benissimo ma..si sente che è bellissimo come studio! Voi cosa ne pensate?

Pianosolo consiglia

Articolo precedenteEsercizio n.93 Beyer op.101 Lezione n.67
Articolo successivoTutti i video sul Beyer op.101
Sono un pianista a tempo pieno, laureato a pieni voti all'ISSM "G.Puccini" di Gallarate. Adoro condividere le mie esperienze musicali sul web con articoli e video. Insegno pianoforte a coloro che intendono cominciare questa fantastica avventura.

5 COMMENTI

  1. Ciao Christian, mi chiamo Antonio e innanzitutto volevo ringraziarti per i tuoi consigli, sono sempre validi e di grande aiuto per me.
    Ho comprato un pianoforte digitale un paio di mesi fa e per ora sto facendo solo gli esercizi di piano routine ogni giorno (i tuoi ovviamente :D) e sto cercando un buon libro di pianoforte moderno per iniziare seriamente. Ho trovato interessante questo articolo e volevo scaricare i libri che hai consigliato intanto che trovo quello giusto per me ma purtroppo i link non funzionano 🙁
    C’è un’altra fonte dalla quale posso scaricarli?
    Ti ringrazio in anticipo e già che ci sono ti faccio gli auguri di buone feste 🙂

  2. Io come studi preferisco "l'arte di rendere agili le dita" di Czerny….naturalmente non considerando gli studi di Chopin gli studi trascendentali e quelli su paganini di Liszt e gli studi sinfonici di Schumann !!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here