Home Articoli Gilda Buttà. Absolutely… Ennio Morricone

Gilda Buttà. Absolutely… Ennio Morricone

0

Absolutely… Ennio Morricone è il nuovo progetto discografico che la pianista Gilda Buttà presenterà in piano solo sabato 21 maggio alle ore 21 sul main stage della Gam per Piano City Milano.

Nato in collaborazione con la IUC, Istituzione Universitaria dei Concerti, il progetto prevede la pubblicazione di una serie di registrazioni dedicate alla musica di Ennio Morricone che Gilda Buttà sta realizzando con Luca Pincini al violoncello e Paolo Zampini al flauto e che saranno pubblicati dalla Da Vinci Classics. E chi più e meglio di Gilda Buttà, che vanta una collaborazione pluriennale con Ennio Morricone e una profonda conoscenza della sua musica, può raccontare il suo iter artistico, esprimere attraverso le sue composizioni le infinite suggestioni di un Maestro che ha creato un linguaggio inimitabile grazie a una vastissima cultura musicale? Dalla musica antica alla classica, dalla contemporanea all’avanguardia e all’improvvisazione, dallo studio del suono, non c’è linguaggio che Morricone non sia arrivato a toccare. Una potente immaginazione, un’inesauribile curiosità intellettuale e una conoscenza frutto di studio rigoroso fanno di Ennio Morricone un musicista il cui lessico non possiamo che ammirare ogni volta che ascoltiamo la sua musica con rinnovato stupore.

Oltre alla musica dedicata alle immagini, le cosiddette colonne sonore, per cui Morricone è noto al grande pubblico, non dimentichiamo che lo stesso fu autore di musica assoluta, svincolata dall’ambito cinematografico e frutto dei suoi studi con Petrassi, della vicinanza alla scuola di Darmstadt, al gruppo d’improvvisazione di Nuova Consonanza, insieme a Egisto Macchi, Franco Evangelisti, Giovanni Piazza, Antonello Neri e Giancarlo Schiaffini. Una parte del suo lavoro che non costituisce un antitetico versante, bensì un aspetto complementare e indispensabile della sua personalità artistica.

Ne abbiamo parlato con Gilda Buttà in questa nostra intervista.

Siciliana, ha iniziato gli studi all’ età di sei anni con il padre violinista. Successivamente ha proseguito , vincendo una borsa di studio al Conservatorio di Milano, con Carlo Vidusso, diplomandosi sotto la sua guida all’ età di sedici anni con il massimo dei voti e la lode.
Nello stesso anno ha debuttato come solista con l’Orchestra della Rai di Milano, vincendo da lì a poco concorsi nazionali ed internazionali, tra cui il “Premio Liszt” di Livorno.
Segue poi gli insegnamenti di Lucia Passaglia, Guido Agosti e Rodolfo Caporali.
La carriera concertistica l’ ha portata a suonare per le più importanti Istituzioni, sia come solista che in formazioni da camera, in tutta Europa, U.S.A., Sud America, Giappone, Corea, Cina,Russia e Israele.
Dedita ai più svariati stili, passando dalla musica contemporanea alla sperimentazione e contaminazione, ha sviluppato un repertorio vasto e completo.
Con il violoncellista Luca Pincini, suo marito nella vita, rappresenta uno speciale patto d’ intesa, basato sulla curiosità quanto sul rigore delle scelte musicali, che l’ ha portata ad eseguire dagli integrali delle opere di Beethoven, Brahms, Chopin, alle pagine di tutti gli importanti autori del repertorio classico, alle composizioni spesso dedicate da musicisti di oggi, con eccellenti collaborazioni.
Vasto il suo repertorio per pianoforte ed orchestra, che varia da Mozart a Beethoven, Brahms, Gershwin, Rachmaninov, Shostakovich, Casella fino a Nyman, eseguito per la I.U.C. di Roma, diretto dallo stesso autore e replicato nel 2013 al teatro Petruzzelli di Bari diretto da Fabio Maestri .
E’ stata insignita con vari premi, tra i quali il “Taormina per le Arti”.
Da oltre trenta anni ha collaborato con Ennio Morricone, alla discografia in cd e dvd (“Io Ennio Morricone”, “Musica da Film”, “Piano Solo”, “Arena Concerto”, “Yo Yo Ma Plays Morricone”, “Ennio Morricone-Dulce Pontes”, “Live in Japan”, “Concerto per la pace”, “Live in Monaco”) ed alle varie produzioni, dai concerti di Radio City Music Hall e Palazzo O.N.U. a New York, Erode Attico di Atene, Royal Albert Hall di Londra, International Music Forum di Tokyo, Palazzo del Cremino a Mosca, Arena di Verona, Auditorium del Parco della Musica di Roma, Teatro National di Rio De Janeiro, Piazza San Marco a Venezia, Piazza del Duomo di Milano, Festival di Lubjana, Teatro alla Scala di Milano ecc…, a tutte le colonne sonore, alcune più in particolare quali “La leggenda del pianista sull’ oceano”, “Canone inverso”, “Love affair”, “Gli intoccabili”, “Frantic”, “Vittime di guerra”, “Il Papa Buono”, “Bugsy”.
Dello stesso Compositore è assidua interprete nella musica assoluta, dedicataria di “Catalogo” (Suvini Zerboni 2000).
Sempre come solista è attiva con altri musicisti dediti al Cinema, TV e Teatro quali Luis Bacalov, Nicola Piovani, Franco Piersanti, Paolo Buonvino, Lele Marchitelli, Marco Betta, Paolo Silvestri , Gianni Ferrio e moltissimi altri .
Altre collaborazioni eccellenti quali Mina e Vasco Rossi.
Dopo essere stata docente di pianoforte principale nei Conservatori di Firenze e Pescara, ha insegnato la stessa materia al Conservatorio “L.Refice” di Frosinone, anche per il Biennio Superiore.
Ha registrato per BMG, CAM, SONY, MEG ITALY, PRIMROSE MUSIC LONDON, WARNER, VIRGIN, VICTOR, RCA, EMI. Per “Pesi&Misure”, con Luca Pincini, ha inciso “Two Skies”, con musiche di Rachmaninov, Gershwin, Ferrio e “Clataja” special guest Roberto Gatto e Luca Bulgarelli. Per la U07 Records ha inciso, in duo con Luca Pincini, “Composers”, “Absolutely Ennio Morricone” ,“Playing George Gershwinl”, “4 italian oscar’s” ,”Composers volume 2 . “Composers volume 3
Per la Limen “XIX Pop Dance XX”con composizioni di Rachmaninoff, De Falla, Schumann,Debussy, Chopin . Sempre per Limen nel 2019 le “Variazioni Goldberg “ di J.S.Bach e con Da Vinci nel 2020 “Postcards from Italy “con la pianista Victoria Terekiev .
Nel giugno 2015 ha effettuato la sua prima lunga tournée piano solo in Cina a cui sono seguite altre anche con Luca Pincini .
In uscita a Maggio 2022 per Da Vinci il primo di una serie di CD dedicati ad Ennio Morricone con partiture originali sia di musica assoluta e applicata alle immagini , intitolato Absolutely … Ennio Morricone.

 

Pianosolo consiglia

Articolo precedenteLe avventure di un istrionico maestro di musica in un nuovo volume di Remo Vinciguerra
Articolo successivoL’alba di Piano City Milano è con il pianoforte di Francesco Grillo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here