Home The Classic and Acoustic side of Pink Floyd

    The Classic and Acoustic side of Pink Floyd

    0
    GD Star Rating
    loading...
    CONDIVIDI
    Mappa non disponibile

    Data - 12 novembre 2017
    Ora: 21:00 - 23:00

    Categorie


    The Classic and Acoustic side of Pink Floyd – -AyseDeniz Gökçin e The Echoes

    Domenica 12 Novembre, alle ore 21, al Teatro “Dario Fo” di Camponogara, organizzato dallo Studio 33 Giri ed Associazione Culturale Floydseum, con il patrocinio del Comune di Camponogara si esibirà il gruppo The Echoes Acoustic Experience, tributo acustico ai Pink Floyd, e la pianista turca Aysedeniz Gokcin, alla sua prima esibizione di sempre in Veneto. La musica dei Pink Floyd sarà reinterpretata in chiave prima acustica e poi classica.

    Aysedeniz Gokcin è nata ad Ankara nel 1988 ma risiede a Londra, diplomata nel 2009 presso la Eastman School of Music di Rochester, New York, ha conseguito poi il master nel 2011 presso la Royal Academy of Music di Londra.  Nonostante la sua giovane età, la carriera di AyseDeniz conta numerosi premi ultimo dei quali è il premio “Pianista dell’anno” ai Donizetti Classical Music Awards ricevuto a maggio del 2016. La sua carriera è anche arricchita da diverse pubblicazioni, come “Pink Floyd Classical Concept” in cui la pianista turca ha interpretato i maggiori successi della band inglese alla maniera di Liszt, “Nirvana Classical“, in cui alcuni brani del trio di Aberdeen sono riarrangiati per pianoforte solo e molti altri ancora.

    Il progetto “The Echoes · A New Pink Floyd Acoustic Experience” nasce nel Gennaio 2017 dal desiderio dei cinque musicisti di riproporre i brani dei Pink Floyd in una versione esclusiva ed inedita per valorizzare il messaggio della storica Band e portarlo all’essenza di ogni singolo brano in una forma che vada oltre agli imponenti spettacoli ed effetti speciali che venivano utilizzati dalla formazione di Barrett, Gilmour, Mason, Waters e Wright.

    Info e biglietti qui.

    Pianosolo consiglia

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here