Home Articoli Altro Enrico Rava: “La musica è innocente”

Enrico Rava: “La musica è innocente”

0
GD Star Rating
loading...
CONDIVIDI
Enrico Rava: "La musica è innocente", 5.0 out of 5 based on 2 ratings

Enrico Rava: “La musica è innocente”

Grosseto, 8 dicembre 2019. Arriviamo al Teatro Moderno per assistere a questo concerto della stagione musicale La Voce di ogni Strumento. Stasera suona Enrico Rava e non perdiamo l’occasione di incontrare uno che qualche pagina della storia del jazz l’ha scritta nei suoi oltre cinquant’anni di carriera artistica. Enrico Rava infatti non è solo un musicista, è anche qualcuno con cui parlare di musica, perché la musica la fa, la comprende nel profondo e riesce a trasmetterne l’intima bellezza a chi come noi stasera lo sentirà suonare.

La sua tromba è una voce inconfondibile che riconosciamo sin dalla prima nota che lancia dal palcoscenico del Teatro Moderno dove con lui ci sono Stefano Cocco Cantini al sassofono, Raffaele Pallozzi al pianoforte e due giovani artisti come Michelangelo Scandroglio al contrabbasso e Andrea Beninati alla batteria. Che poi anche questa è la grandezza di Rava, il suo saper stare su un palco con artisti immensi così come con i giovani, ai quali generosamente insegna e dai quali altrettanto generosamente apprende.

E di musica abbiamo parlato con Enrico Rava, nel corso di una chiacchierata che ci ha offerto la possibilità di toccare con mano un po’ della sua grandezza nella semplicità della sua persona e nella estrema disponibilità al dialogo. Dialogo è parola chiave nel jazz, perché questo linguaggio, se ben praticato, è per eccellenza territorio in cui le idee liberamente fluiscono, spazio di ascolto reciproco e reciproca interazione, è condivisione e scambio alla pari.

“La musica è innocente” ci ha svelato Rava, evidenziando come lo scopo della musica, scevra da sovrastrutture intellettuali, sociali, politiche, quando fatta con sincerità, sia quello di arricchire chi la ascolta e indubbiamente, aggiungiamo noi, rende persone speciali chi la musica la fa.

L’ultima fatica discografica di Enrico Rava si intitola “Roma” ed è una registrazione un live realizzata all’Auditorium Parco della Musica che lo ha visto impegnato con Joe Lovano, Giovanni Guidi, Dezron Douglas e Gerald Cleaver, pubblicato dalla prestigiosa etichetta ECM.

La foto di copertina dell’articolo è di Alessandro Baglioni.

Pianosolo consiglia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here