Home Articoli Dino Rubino, Time of silence (2020, Tǔk Music)

Dino Rubino, Time of silence (2020, Tǔk Music)

0
GD Star Rating
loading...
CONDIVIDI
Dino Rubino, Time of silence (2020, Tǔk Music), 5.0 out of 5 based on 1 rating

Si intitola “Time of silence” l’ultima registrazione che Dino Rubino realizza in quartetto con Emanuele Cisi al sassofono tenore, Paolino Dalla Porta al contrabbasso e Enzo Zirilli alla batteria e che esce per i tipi della Tǔk Music.

Rubino siede al pianoforte e imbastisce una accurata ricerca melodica, cardine di questa produzione, traducendola in dieci tracce che tradiscono quel portato di poesia naturale che questo artista da sempre generosamente dispensa nella sua musica. Poesia come voce interiore che si rende percepibile e che apre all’immaginazione, al sogno, alla purezza del sentimento.

Se è vero che il silenzio consente di “sentire” più nitidamente (e non solo con l’udito), questo tempo del silenzio che dà il titolo al disco è spazio di riflessione, luogo del pensiero, voce dell’emozione, ascolto di se stessi, visione interiore le cui immagini si susseguono permeate di profonda umanità.

Con il silenzio abbiamo familiarizzato nostro malgrado durante i mesi di lockdown, lo abbiamo scoperto come dimensione possibile ed alternativa del quotidiano non appena le città hanno dovuto tacere e abbiamo imparato ad apprezzarlo come ispirazione per un rapporto più profondo con noi stessi.

“Time of silence” è una sintesi di questa dimensione interiore che si scopre e si fa evidente nella musica di Dino Rubino. Le sue trame melodiche sono come edifici su cui ritmo e armonia crescono attraverso le voci dei suoi compagni di viaggio dirigendosi nell’unica direzione possibile, che è quella del cuore.

Proprio perché profondamente intrise di umanità, queste composizioni sono come tela grezza su cui ognuno può dipingere i suoi colori personali, fogli bianchi su cui scrivere miriadi di differenti storie.

L’ immagine di copertina di questo lavoro è opera dell’illustratore svizzero Stephan Schmitz. Formatosi alla School of art and Design di Lucerna, vive a Zurigo. Schmitz è vincitore di numerosi premi, tra cui American Illustration Award e Lurzers Archive best 200 Best Illustrators Worldwide, e i suoi lavori sono stati pubblicati da Elle, The York Times, Science, New Scientist, The Telegraph, Frankfurter Allgemeine Zeitung e Radio Times BBC.

Pianosolo consiglia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here