Home Classica Dettati musicali on line

Dettati musicali on line

2

Benvenuto in questa entusiasmante serie di dettati musicali online progettata per affinare il tuo orecchio musicale. Questa serie di dettato melodico esercizi è pensata per guidarti attraverso un percorso progressivo di apprendimento, dal semplice all’avanzato.

Io sono Giulio e ti seguirò in questo fantastico viaggio. Sarà mia premura che le cose vadano bene e che ti troverai bene con noi. Sappi che ci sono moltissimi insegnanti, oltre a me, su Pianosolo.it pronti a condividere con te tantissime conoscenze musicali. Sarai supportato e seguito in tutti i nostri corsi! Puoi commentare gli articoli o scriverci sui nostri social (Youtube, Instagram, Facebook, TikTok).

Il tuo percorso nel mondo dei Dettati Musicali

Inizieremo con esercizi di base sull’unisono e note di stessa durata, fondamentali per comprendere le basi del dettato musicale. Progressivamente, ci addentreremo in ritmi e intervalli sempre più complessi, mettendo alla prova la tua capacità di percepire e trascrivere variazioni melodiche e ritmiche.

Dettati musicali, cosa sono?

Prima di iniziare con il primo esercizio dobbiamo capire cosa sono i dettati musicali. I dettati musicali sono degli esercizi di ascolto e trascrizione di alcuni frammenti musicali, dettati al pianoforte da un insegnante.

Nel dettato musicale, il nostro obiettivo principale è quello di trascrivere correttamente le note musicali su carta, tenendo conto sia della loro altezza sia della loro durata. Questa pratica si divide in due categorie principali: il dettato ritmico e il dettato melodico.

Il dettato ritmico si concentra sulla percezione del ritmo. Questo tipo di esercizio è fondamentale per sviluppare una solida comprensione del ritmo e del tempo in musica.

D’altra parte, il dettato melodico si focalizza sull’identificazione delle note musicali. L’obiettivo qui è sviluppare la nostra capacità di riconoscere e trascrivere le altezze esatte delle note che ascoltiamo. Questo è particolarmente utile per affinare la nostra comprensione degli intervalli musicali, un elemento chiave nel solfeggio cantato, dove la precisione nell’intonazione è cruciale.

In entrambi i casi, sia il dettato ritmico che quello melodico, l’allenamento costante migliora la nostra percezione musicale e la capacità di trascrivere fedelmente ciò che ascoltiamo, rendendo il nostro ascolto attivo e consapevole.

Come si svolgono, normalmente, gli esercizi di dettato

  • Il maestro esegue l’intonazione del LA.
  • A quel punto effettua un arpeggio ed un accordo per dare la tonalità, partendo dalla tonica della tonalità stessa.
  • A questo punto, dividendo il dettato in gruppi di due battute (nel nostro caso quattro gruppi di due battute, per un totale di 8 battute) esegue ciascun gruppo per tre volte. L’ultima volta si collega al gruppo di battute successivo, che verrà eseguito per la prima volta.
  • A conclusione si riesegue il dettato per intero
  • A fine di questo articolo troverete la soluzione. Non sbirciare mi raccomando!

Materiali necessari per iniziare questo percorso

Essenziale per questo percorso è un quaderno pentagrammato. Se non ne possiedi uno, lo puoi acquistare qui oppure scaricare gratuitamente e stampare.

Alcuni consigli per lavorare bene sui dettati

Ecco alcuni suggerimenti da seguire quando si affronta la prova di dettato musicale:

Ripeti con la voce: Prima di mettere qualsiasi nota su carta, prova a ripetere le note che hai ascoltato, vocalizzandole.

Identifica le note: Ascolta attentamente per determinare l’altezza di ciascun suono. Una volta identificata, segna la nota corrispondente sul rigo musicale.

Individua i tempi forti: Ogni dettato è suddiviso in sezioni, tipicamente di due misure ciascuna. Ogni sezione viene ripetuta tre volte, con la terza ripetizione che si collega alla sezione successiva. Durante questo processo, è importante individuare i tempi forti di ciascuna misura e segnarli correttamente.

Durata delle note: Dopo aver individuato i tempi forti, focalizzati sullo sviluppo ritmico delle battute. Assicurati di capire e trascrivere esattamente la durata di ogni nota e pausa.

Solfeggio e controllo: Infine, solfeggia la sezione cantando a bassa voce. Questo passaggio è fondamentale per rilevare eventuali errori che potrebbero influenzare le battute successive del dettato. Cantare ciò che hai scritto può spesso rivelare inesattezze che potrebbero non essere evidenti solo guardando le note su carta.

Seguendo questi passaggi, potrai sviluppare una maggiore precisione e sensibilità nel trascrivere il dettato musicale, migliorando sia le tue capacità di ascolto che quelle di scrittura musicale.

Struttura del corso gratuito

Il corso è suddiviso in 30 esercizi, ognuno focalizzato su un aspetto specifico del dettato musicale. Tra i temi trattati ci saranno:

  • Riconoscimento di note
  • Intervalli
  • Riconoscimento durata delle note
  • Ritmi e pattern ritmici
  • Riconoscimento di note su diverse tonalità
  • Ascolto e trascrizione di melodie complesse

Ogni esercizio sarà accompagnato da una spiegazione dettagliata e consigli pratici per migliorare la tua abilità nel dettato ritmico e melodico.

Sei pronto a iniziare?

Se sei pronto ad immergerti nel mondo dei dettati musicali online gratis, questa serie di esercizi è il punto di partenza ideale. Partiamo con la prima lezione e preparati a esplorare il vasto e affascinante mondo del dettato musicale.

E per più lezioni…

Per un’esperienza ancora più completa, ti invitiamo a scoprire Pianosolo Maestro, dove presto troverai il nostro innovativo corso di ear training “Orecchio Magico”.

Pianosolo consiglia

2 COMMENTI

  1. Salve, desidero chiedere dove posso trovare gli altri esercizi di dettato musicale? Riesco a vedere sono l’esercizio n.1. Grazie.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here