Home Teoria Armonia Corso di pianoforte moderno – 2.6 Accordi aumentati: come si formano

Corso di pianoforte moderno – 2.6 Accordi aumentati: come si formano

0
GD Star Rating
loading...
CONDIVIDI
Corso di pianoforte moderno – 2.6 Accordi aumentati: come si formano, 5.0 out of 5 based on 1 rating

Nella lezione precedente abbiamo parlato dell’accordo diminuito. Oggi parliamo del suo fratello maggiore: l’accordo aumentato (o eccedente). Prova a suonare questo accordo “Do-Mi-Sol#”. Probabilmente avvertirai un certo grado di dissonanza che è dato proprio dalla quinta aumentata Do-Sol#.

Anche questo, come quello diminuito, sembra un accordo sospeso che ha bisogno di risoluzione.

    Gli accordo aumentati si scrivono aggiungendo un “aug” (sì sì, proprio come fanno gli indiani 😀 ) dopo l’accordo o un “5+”

    Prova a suonare in successione Doaug (Do-Mi-Sol#) seguito da Fa maggiore in secondo rivolto (Do-Fa-La). Noterai che quest’ultimo accordo farà da risoluzione all’accordo di Do aumentato.

    La formula per creare un qualsiasi accordo aumentato è: 3°M + 3°M.

    Se l’accordo diminuito assomigliava all’accordo minore, così quello aumentato assomiglia a quello maggiore. Infatti, l’accordo di Doaug, in cosa si differenzia da quello di Do maggiore? Di una sola nota! Quale? La quinta. Perciò puoi pensare agli accordi aumentati come accordi maggiori a cui è stato alzato il quinto grado di un semitono.

    Non lasciarti perciò intimorire da queste “strane” diciture come “aug”. Per qualsiasi dubbio sulla formazione e creazione di questi accordi puoi scaricare il nostro prontuario degli accordi.

    Buon divertimento!

    Pianosolo consiglia

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here