Home Classica Cesi – Marciano n.1- Tema e variazione – Muzio Clementi

Cesi – Marciano n.1- Tema e variazione – Muzio Clementi

8

Tema e variazione – Muzio Clementi

Cesi-Marciano n.1

Analisi della Tonalità

Tonalità: Questo pezzo è scritto in Do maggiore, caratterizzato dall’assenza di alterazioni (note diesis o bemolle) nella chiave. Pertanto, preparati a suonare esclusivamente i tasti bianchi del pianoforte.

Ritmo e Tempo

Tempo: Il ritmo del brano è scandito in 2/4, significando che ogni battuta contiene due quarti di nota. Pratica contando “1-2” in ogni battuta per mantenere il tempo costante e preciso. Ricorda: il brano non prevede cambi di tempo.

Posizionamento e Movimento delle Mani

Posizione delle mani: Il pezzo inizia con una configurazione semplice basata su cinque note. Posiziona la tua mano destra sulle note Do5, Re5, Mi5, Fa5, e Sol5 (quinta ottava), e la mano sinistra su Do3, Re3, Mi3, Fa3, e Sol3 (terza ottava).

La diteggiatura fornita nel brano è essenziale per una corretta esecuzione. In alcuni punti, potresti notare l’assenza di indicazioni specifiche di diteggiatura; ciò accade quando la diteggiatura è stata indicata in precedenza e non è necessario ripeterla. Usa questi momenti come opportunità per esplorare e sviluppare una tua diteggiatura personale.

Nel secondo rigo, la mano destra cambia posizione, spostandosi sulle note La4, Si4, Do5, Re5 e Mi5. Mantieni il pollice sul La e il mignolo sul Mi. Il terzo e quarto rigo riprendono rispettivamente le posizioni del primo e secondo rigo, introducendo le variazioni.

Attenzione: A metà del brano, troverai un cambio significativo: i quarti si trasformano in crome, raddoppiando così la velocità. È fondamentale mettere in evidenza le quattro distinte frasi musicali del brano. Le prime quattro battute formano la prima frase, le successive quattro la seconda, e così via fino alla tredicesima battuta. Tra una frase e l’altra, prenditi un momento di respiro sollevando brevemente la mano, creando una piccola pausa per dare enfasi alla separazione delle frasi musicali.

Praticando questi elementi, svilupperai non solo una maggiore comprensione del brano, ma anche una migliore tecnica pianistica e un’interpretazione più espressiva. Ricorda, il segreto sta nell’attenzione ai dettagli e nella pratica costante. Buon studio!

Pianosolo consiglia

8 COMMENTI

  1. ok non ho ancora ricevutro risposta alla domanda quind vagando per il sito ho deciso di iniziare da qui che ne dici ???? mi pare alla mia portata ossia “0”…grazie

  2. A dire il vero, si dovrebbe scrivere "Beyer", poiché non si tratta della casa farmaceutica Bayer… xD Comunque è vero, il Cesi – Marciano offre una vasta gamma di pezzi poco ripetitivi e tutti molto vari.

  3. Il Cesi Marciano… che grande aiuto.. anche se certi brani proprio non mi andavano giù (di gusti parlo!!) ..aspetterò anche io questo appuntamento settimanale 😛

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here