Home Pop Vieni a vedere perché (spartito per pianoforte)

Vieni a vedere perché (spartito per pianoforte)

13
GD Star Rating
loading...
CONDIVIDI
Vieni a vedere perché (spartito per pianoforte), 5.0 out of 5 based on 291 ratings

Il nostro amico Valerio ci aveva chiesto lo spartito per pianoforte di “Vieni a vedere perché” di Cesare Cremonini, questa mattina mi son messo d’impegno e ho trovato gli accordi in questa raccolta.

Per chi non conosce il brano fa così:

A chi interessa il testo :

Dico sempre che non cerco amore
che preferisco badare a me:
ma questa non è la verità,
vieni a vedere perché…

Mi vedono sempre ridere
ma questa non è la realtà:
piango ogni notte,
sempre per lei,
vieni a vedere perché…

Dico sempre che odio l’amore
che non mi serve a niente però
prego perché, il Signore lo sa,
che prima o poi lo troverò!

Voglio che tutto intorno ci sia solo la vita per me
Voglio te, notte e giorno, devo convincerti che…

Capirai che il cielo è bello perché
in fondo fa da tetto a un mondo pieno di paure e lacrime
E piangerai, oh altroché! Ma dopo un po’ la vita ti sembrerà più facile,
e così fragile, ricomincerai!

C’è chi rinuncia all’amore
solo perché non ne ha avuto mai
eccomi qua dammelo e poi
ora capisci perché dico sempre che odio l’amore
che non mi serve a niente però
prego perché, il Signore lo sa, che prima o poi lo troverò!

Voglio che, tutto intorno, ci sia solo la vita per me!
Voglio te, fino in fondo, devo convincerti che…

Capirai che il cielo è bello perché
in fondo fa da tetto a un mondo pieno di paure e lacrime…
Oh, e piangerai, oh, altroché! Ma dopo un po’ la vita ti sembrerà più facile,
e così fragile tornerai a vivere!

Dico sempre che non cerco amore,
che preferisco badare a me:
ma questa non è la verità,
vieni a vedere perché…

E qui sotto invece c’è la versione fatta da me 😉

Qua trovate gli accordi. Vedrete che non è difficile trovare la linea melodica dopo aver ascoltato il brano.

Buono studio, oppure, per i più bravi, buona lettura a prima vista! 😉

Pianosolo consiglia

13 COMMENTI

  1. Oddio ma sei bravissimo!!
    io se c’è una cosa che proprio non riesco a fare è ricreare gli spartiti delle cose che mi piacciono… mancanza di voglia.. di applicazione.. boh.. non riesco proprio…

    forse non la conosci.. ma “buon anno” di Jovanotti sembra abbastanza semplice.. sempre le stesse note…

    non è che riesci a darmi una mano su com’è fatto lo spartito??

    grazie mille.. ciao…

  2. bravo! BRAVO!! è davvero una bella trascrizione! mi è sembrato (cantando e suonando contemporaneamente)
    che alla fine della 2° pagina manca forse un pezzo di melodia se lo associamo al testo. ma non ne sono sicura perchè non ho approfondito e nn ho il pezzo davanti.
    cmq ..BRAVO!! 😀

  3. :-D:-D:-D:-D:-D:-D sei un mitooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo!!!!!!!! grazie mille :-D:-D:-D:-D:-D ciao alla prossima

LASCIA UN COMMENTO