Home Pop Us and Them – Pink Floyd (spartito per pianoforte)

Us and Them – Pink Floyd (spartito per pianoforte)

5
GD Star Rating
loading...
CONDIVIDI
Us and Them - Pink Floyd (spartito per pianoforte), 5.0 out of 5 based on 289 ratings

pink-floyd-1973

Video Us and Them

Ve lo chiedo forse come un favore personale.
Prima di leggere questo post, correte a vedere il video e lasciatevi cullare da questa canzone.

Che dire? Molto toccante l’inizio canzone caratterizzato da quel solo di organo. Mamma mia! Sembra che il suono stesso esca dal computer e venga ad avvolgerti, come un morbido soffio di vento.
Us And Them è la canzone del gruppo inglese Pink Floyd, pubblicata nel 1973 sull’album The Dark Side of the Moon.
E’ stata scritta da Roger Waters e la musica è merito di Richard Wright.

Il testo può essere considerato una vera e propria critica che Waters fa verso le guerre. Si fa riferimento a quelle guerre combattute nei paesi poveri, dove la prima linea si ritrova a morire mentre i generali sono comodamente al riparo e si limitano a dare loro ordini.

Il brano è lungo e, pur essendo rock, ha un tempo molto lento: i lunghi accordi di organo si mescolano ai delicati arpeggi di chitarra acustica ed al leggero accompagnamento del pianoforte che portano alla creazione di un’atmosfera tranquilla e pacata.  Siamo tutti ipnotizzati.
Dopo il primo pezzo caratterizzato da strumenti, entra in scena la voce di Gilmour che intona i versi della canzone, separati da lunghe pause.
Questa situazione tranquilla va a scemare nel momento in cui si raggiunge il ritornello (grande merito va alla chitarra che crea distortamente un senso di tensione). Da quel momento le note si fanno alte.
L’assolo di pianoforte di Richard Wright introduce Dick Parry ed il suo amatissimo e immortale assolo di sassofono (il mio preferito nel repertorio dei Pink Floyd).
Alla fine della canzone, il testo recita “For the want of the price of tea and a slice The old man died” ovvero “Per aver preteso i soldi di un thè e di una fetta di torta L’anziano uomo morì”.
Che cosa significa secondo voi?
Forse che dopo l’orrore della guerra l’uomo non riesce più a vivere in società? Oppure si riferisce alla miseria stessa dell’uomo che vorrebbe avere denaro per comprarsi questo the e un pezzo di torta, ma il sistema non glielo permette e lo lascia morire?
Mi piacerebbe sapere che cosa ne pensate.
A voi la sentenza finale!

Intanto potete trovare qui lo spartito per il pianoforte.

“Us and them, and in the end we’re only ordinary man.”
Bianco, nero, che differenza fa?

Pianosolo consiglia

5 COMMENTI

  1. Sarebbe utile mettere una foto del gruppo, pertinente con la pubblicazione dell’album: In quella messa, compare ancora Syd Barret, che ai tempi di The Dark Side, era rinchiuso in manicomio da parecchi anni e infatti sostituito da Gilmour, che non compare…

  2. poichè ho una mano didattica femminile ed un po' piccola le musiche di roger waters risultavano complicate per l'estensione ritmica della disposizione delle note ho pubblicato vari dischi che ascolto una musica sempre da imparare

  3. us and them book più cd, the dark side of the moon presente ne la citàè de la science paris, la so suonare benissimo ho il libro e cd comprati in un regolare negozio di musica'' casa ricordi' ed ho sostenuto due esami al diploma di musica conservatorio circolo spettacolo ed arte pubblicamente sotto docenti di conservatorio a freddo mi chiesero all'esame con diploma the gig in the sky che suonai freddamente poi us and theme e money conclusione rilasciarono il diploma con lode nb non capisco se i prof volevano sentire le magiche note dei pink floyd da me o erano fans sfegatati…

    • ciao mi chiamo valentina e sono una grande fan dei floyd, secondo me non importa il motivo della scelta dei professori, se facevano suonare a me i brani dei floyd li avrei semplicemente adorati 🙂

LASCIA UN COMMENTO