Home Lezioni Time Management applicato al Pianoforte – 4. Eliminare l’inutile

Time Management applicato al Pianoforte – 4. Eliminare l’inutile

1
GD Star Rating
loading...
CONDIVIDI
Time Management applicato al Pianoforte – 4. Eliminare l'inutile, 5.0 out of 5 based on 218 ratings

Per riuscire ad andare al secondo quadrante, occorre utilizzare diverse operazioni:

  • Eliminare
  • Velocizzare
  • Pianificare
  • Intuire

Eliminare

Per prima cosa è necessario capire cosa si può eliminare dall’attività di routine. Ricordati sempre che dire no a qualcosa di non importante significa dire sì a qualcosa di più importante! Non dimenticarlo mai.

Scegliamo quandi ora qualcosa da non fare più. Ma non ci dobbiamo fermare qui, anche qui abbiamo 4 livelli e sono:

  • Non faccio
  • Non faccio più
  • Non lo faccio io
  • Eliminare fisicamente

Non faccio si riferisce a tutte quelle cose che ci vengono proposte da altre persone: impegni, appuntamenti, ritrovi che per noi non sono importanti. Oltre quindi a dire il “no grazie” a chi ci fa queste proposte, dobbiamo essere disposti a dire anche “no mi dispiace”. Se qualcuno ci chiede un aiuto di qulaisasi tipo e non siamo disponibili per farlo perché non abbiamo tempo, non dobbiamo aver paura a dire “no mi disipiace”. Anche qui non si tratta di insensibilità, ma solamente di riuscire ad avere tempo per sé.

Non lo faccio più sono le cose che mi rendo conto che sto facendo ma che concretamente non mi sono utili. Cerca di determinare quali sono le attività che non sono più importanti per te e che consideri ormai solo come un peso verso la tua vera direzione. Quel tempo e quell’energia la potrai utilizzare per altri scopi. È difficile da dire: “questa cosa non la faccio più”, soprattutto se ci sono in ballo delle abitudini, ma bisogna farlo per recuperare tempo (per esempio: leggere i quotidiani, aprire le email 10 volte al giorno, guardare troppa televisione a scopo di intrattenimento, ecc..)

Non lo faccio io sono quelle attività che posso delegare a qualcuno. È proprio indispensabile che quell’attività la svolga proprio io? Conosco dei manager a corto di tempo perché sempre in giro in auto per l’Italia. Da quando hanno assunto un autista, possono progettare e lavorare in auto, risparmiando un sacco di tempo. Perciò, se puoi commissionare qualche tuo lavoro a qualcun altro, fallo… ti renderà più tempo!

Eliminare fisicamente significa proprio buttare degli oggetti. Tutte le cose che non servono fatele sparire dal vostro spazio di lavoro. La confusione dello spazio di lavoro porta confusione allo spazio mentale. Se occupo spazio fisico e mente con oggetti e attività non necessarie, perdo energia.

Butta dagli armadi vestiti che non metti più da anni, non dire “un giorno questo lo metterò”. Se non lo hai indossato sino ad ora, probabilmente non lo indosserai mai. Archivia in ordine tutti gli spartiti e non lasciarli in stato di disordine sul pianoforte. Ricordiamoci che è uno strumento per suonare e fare musica, non un mobile per poggiarci sopra spartiti e fotografie.

Perciò ora prenditi un po’ di tempo per eliminare le cose superflue. Tutti noi riempiamo la nostra giornata con cose che non ci portano alcun tipo di beneficio reale, ma soprattutto elimina fisicamente creando più spazio.

Pianosolo consiglia

1 commento

LASCIA UN COMMENTO