Home Teoria Dettati musicali Riconoscimento accordi maggiori e accordi minori (1)

Riconoscimento accordi maggiori e accordi minori (1)

3
GD Star Rating
loading...
CONDIVIDI
Riconoscimento accordi maggiori e accordi minori (1), 5.0 out of 5 based on 106 ratings

Benvenuto nel primo appuntamento dedicato al riconoscimento degli accordi. Come preannunciato nell’introduzione al corso imposteremo un metodo di studio esclusivamente pratico, attraverso la proposizione di alcuni esercizi che ci aiuteranno, dopo una seria applicazione, a riconoscere e discernere la tipologia dell’accordo.

In questa prima fase tratteremo le triadi maggiori e le triadi minori.

Nell’armonia tonale si definisce triade la composizione di due intervalli armonici di terza. Quando la terza inferiore è maggiore e la terza superiore è minore otteniamo una triade maggiore.

L’accordo e triade di Do Maggiore sarà : DO – MI (intervallo di terza inferiore maggiore) + MI – SOL (intervallo di terza superiore minore) = DO – MI – SOL

Ascolto Do Maggiore:

All’ascolto risulta brillante, allegro.

Quando la terza inferiore è minoree la terza superiore è maggioreotteniamo una triade minore.

L’accordo di Do Minore sarà : DO – MIb (intervallo di terza inferiore minore) + MIb – SOL (intervallo di terza superiore maggiore) = DO – MIb – SOL

Ascolto Do Minore:

L’accordo minore sembra più “triste”rispetto all’accordo maggiore, suscita suggestioni più legate a malinconia, cupezza.

Questa caratterizzazione sentimentale rientra della cosiddetta “Teoria degli affetti” una “Teoria estetica relativa al rapporto tra musica e sentimenti. Proposta dagli antichi Greci, fu ripresa dal pensiero musicale rinascimentale (➔ Bardi, Giovanni) e conobbe il pieno sviluppo in epoca barocca, in particolare con A. Kircher, quando furono codificate in campo vocale e strumentale precise corrispondenze tra affetti e figure musicali.”

Nell’esercizio che vado a proporti eseguirò dieci triadi, misti fra accordi maggiori e minori. Il tuo compito sarà quello di riconoscerli senza commettere errori:

Buon lavoro!

Soluzione

Scarica qua la soluzione del primo esercizio di Ear Training sugli accordi

Pianosolo consiglia

3 COMMENTI

  1. Eccellente Giulio!!
    Lo sto sperimentando con i miei allievi…quelli un po’ più grandi…funziona a meraviglia! 🙂

    • Ciao Grazia! Questo metodo era stato adottato dal mio prof. di allora, il Maestro Marcello Faneschi. Grazie alla sua efficacia ho deciso di riproporlo in queste pagine.
      Tu hai trovato particolare beneficio da questo primo appuntamento o anche dagli altri?
      Grazie e a presto!

LASCIA UN COMMENTO