Home Articoli Quello che ogni pianista deve sapere – Recensione

Quello che ogni pianista deve sapere – Recensione

2
GD Star Rating
loading...
CONDIVIDI
Quello che ogni pianista deve sapere - Recensione, 5.0 out of 5 based on 282 ratings

A luglio avevo ordinato a casa alcuni libri di pianoforte. Purtroppo solo adesso sono riuscito a leggerli tutti e  posso quindi già iniziare a recensirne qualcuno.

Vorrei cominciare da “Quello che ogni pianista deve sapere” di Luigi Finizio. Partiamo dal presupposto che questo è un pianista che stimo e ammiro molto. Nonostante questo giudizio positivo su di lui, trovo quest’opera di dubbio valore.

Il titolo sembra promettere chissà quante cose: i trucchi e i segreti per suonare meglio, i principi essenziali che ogni pianista dovrebbe conoscere,  invece non c’è nulla di tutto ciò! Credevo che questo fosse un libro discorsivo, invece, più che un libro, mi sembra l’elenco della pagine gialle!

Di discorsivo non c’è nulla tranne il primo capitolo sulla storia del pianoforte, che ritengo sia la parte più interessante e utile di tutto il libro. Gli altri 3 capitoli che seguono comprendono argomenti poco interessanti o comunque liste che nessuno si metterebbe mai a leggere!

Nel secondo capitolo per esempio Luigi tratta dei compositori virtuosi e didattici. Così elenca una sfilza di nomi che non finisce più, ed ogni nome ha una descrizione di 4-5 righe che comprendono il luogo di nascita, di morte del compositore e qualche piccolissimo cenno sulla sua vita.

Il terzo capitolo tratta delle composizioni pianistiche. Anche qui la lista è lunghissima (da pag.167 a pag 196!), tuttavia questa sezione è ben fatta, perché descrive brevemente il significato di ogni composizione pianistica (per esempio che cos’è un allemanda, una fuga ecc..).

Il quarto ed ultimo capitolo tratta questi argomenti: l’uso del pedale, i libri di musica maggiormente utilizzati, gli abbellimenti ecc.  Anche questa sezione è a mio parere abbastanza semplice ed essenziale. Gli argomenti in sé potrebbero anche essere interessanti, ma sono trattati con troppa superficialità e “fretta di finire il libro”. Non so, questo libro non mi ha convinto molto e sinceramente ne sconsiglierei l’acquisto. Ci sono molti altri libri di pianoforte allo stesso prezzo di questo ( € 12,00) che trattano gli argomenti in una maniera più chiara e con maggior persuasione nella scrittura.

Pianosolo consiglia

2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO