Home Classica Prima Carezza, Op.120 no.1 C.De Crescenzo (Spartito Pianoforte)

Prima Carezza, Op.120 no.1 C.De Crescenzo (Spartito Pianoforte)

3
GD Star Rating
loading...
CONDIVIDI
Prima Carezza, Op.120 no.1 C.De Crescenzo (Spartito Pianoforte), 4.6 out of 5 based on 9 ratings

Uno dei primi brani che solitamente si studiano è la Prima carezza del compositore Costantino De Crescenzo. Si tratta di un brano relativamente semplice ma di altissima qualità musicale. Il brano è molto espressivo pur essendo formato da poche e semplici note.

Siamo in un tempo composto, 9/8, in tonalità di Sol maggiore, con il fa# come alterazione fissa.

E’ un brano molto delicato e comincia con un pp. La mano sinistra accompagna la melodia quasi interamente con un arpeggio. Attenzione però che la prima nota dell’arpeggio non è legata. Devi immaginarti che sia un pizzicato d’archi.

Fai bene attenzione a seguire la dinamica e l’agogica in continuo cambiamento e a rispettare i fraseggi.

Qui di seguito ti lascio ad una mia interpretazione:

Qui di seguito puoi scaricare lo spartito. Clicca qui.

Pianosolo consiglia

3 COMMENTI

  1. Ho ascoltato con incanto-la prima carezza.Questa dolcezza di musica mi ha riportato in dietro di molti anni quando la suonai per la prima volta e non ti nascondo che di tanto in tanto rispolvero questo spartito

  2. Adoro questo notturno, mia madre lo suonava accompagnandolo con parole che qualcuno aveva composto per questa musica e che non riesco più a risentire. Parole altrettanto belle come la musica…..(Pensando al fugace ricordo del mare – un sogno dorato non potria scordare – sedevop al tuo fianco – guardandoti in viso – gustavo l’incanto di un tuo sorriso. – Bello era il mare – parlava d’amore – parole gentili diceva al mio cuor. – Ricordo sognai – la prima carezza , di fatto che mai – la potria scordar. Bello era il mare – parlava d’amore ecc. ecc. . Non so se ho riportato male qualche parola, mi piacerebbe recuperare il testo completo con le parole precise.

LASCIA UN COMMENTO