Home Articoli Piccolo Conservatorio – Libro di Musica

Piccolo Conservatorio – Libro di Musica

1
GD Star Rating
loading...
CONDIVIDI
Piccolo Conservatorio - Libro di Musica, 5.0 out of 5 based on 284 ratings

Piccolo conservatorio libro per pianoforteL’altro giorno, girando per la rete, mi sono imbattuto sul sito unilibro (sito su cui faccio sempre molti acquisti) e mi sono deciso così a fare un’altra scorta di libri di musica. Così nella casella di ricerca ho digitato la parola chiave pianoforte e ho aspettato i risultati.

Mi sono comparsi molti libri, alcuni li conoscevo già, altri già li possedevo, ed altri ancora invece non li avevo mai sentito nominare. Così ho trovato il libro Piccolo conservatorio scritto da Mori Davico Angiola. Il sottotitolo del libro è ” Corso D’insegnamento del Pianoforte” . Così, preso dall’enfasi e dal titolo altisonante del libro, l’ho acquistato.

Stamane mi è arrivato il libro. Così apro velocemente il pacchetto, lo scarto e mi trovo un libro gigante e pesantissimo in mano..è proprio lui!

Tuttavia appena sfoglio il libro, mi rendo conto che non era proprio ciò che mi aspettavo. Il sottotitolo “corso d’insegnamento del pianoforte” mi ha tratto molto in inganno. Pensavo ci fossero all’interno consigli utili per quanto riguarda l’insegnamento del pianoforte invece è un libro per bambini che insegna a suonare il pianoforte! 😀 😀

Ma daiiiii non è possibile! All’interno il libro è scritto tutto con un carattere gigantesco e in corsivo (proprio come vedi nella figura accanto). Il manuale contiene oltre 130 pagine in formato A4 (un vero mattone! 🙂 ).

In questo libro, il giovane allievo pianista può imparare, con l’aiuto dell’insegnante sia la musica che il pianoforte. Insomma questo libro raccoglie un po’ di tutto: teoria e pratica.

Il libro è ben strutturato, nel senso che segue un corretto ordine e le spiegazioni sono affiancate da dei disegni pratici. Per esempio per spiegare i valori delle note, si prendono in considerazione delle mele, dove l’intero (4/4) equivale ad una mela intera, una metà (2/4) equivale a metà mela ecc.. Non nascondo che questi esempi possono essere molto utili per il giovane allievo nel memorizzare i valori delle note.

Nonostante la cura per quanto riguarda la didattica verso i giovani allievi, questo libro, secondo il mio modesto parere, non va di pari passo fra teoria e pratica. Nel senso, la teoria viene spiegata molto lentamente e con molta cura, mentre per quanto riguarda gli esercizi di pianoforte, non si ha la stessa velocità.

Infatti, da una pagina all’altra, puoi trovare esercizi di diffoltà nettamente superiore. Per esempio puoi trovare in una pagina l’esercizio con la semibreve, la pagina dopo con le minime, la pagina dopo con le semiminime, e la pagina dopo ancora a mani unite! Penso che sia fin troppo presto per iniziare ad unire le mani!

Per quanto riguarda il complesso può essere un buon metodo da poter adottare. Magari più in seguito proverò ad adottarlo con qualche mio nuovo piccolo allievo ma fino ad allora il mio giudizio su questo libro rimarrà in sospeso! 🙂

Buona giornata!

Pianosolo consiglia

1 commento

LASCIA UN COMMENTO