Home Articoli Piano Fibonacci – Il 600.000° pianoforte Steinway & Sons

Piano Fibonacci – Il 600.000° pianoforte Steinway & Sons

0
GD Star Rating
loading...
CONDIVIDI
Piano Fibonacci - Il 600.000° pianoforte Steinway & Sons, 5.0 out of 5 based on 1 rating

Il Piano Fibonacci

Steinway & Sons, uno dei marchi di pianoforte più prestigiosi al mondo, ha presentato il suo 600.000° pianoforte. Un traguardo storico celebrato con la creazione di un pianoforte speciale, “Il Fibonacci”, una sintesi di arte, ingegneria e precisione, frutto di 6000 ore di lavoro4 lunghi anni di gestazione.

Henry-SteinwayFibonacci-Steinway

“Il Fibonacci”, il pianoforte a coda ideato dall’artista e designer statunitense Frank Pollaro, prende il suo nome da uno dei più grandi matematici mai vissuti, l’italiano Leonardo Pisano detto il Fibonacci, che attraverso la “successione di Fibonacci” espresse matematicamente (e involontariamente) i principi della sezione aurea, un rapporto matematico (“proporzione divina”) presente in vari contesti naturali e culturali, tra cui la musica.

Fibonacci2Attraverso la serie di Fibonacci infatti la sezione aurea può essere rapportata a qualsiasi unità di misura concernente la musica e sorpendentemente anche alla struttura della tastiera, in special modo con parallelismi fra i numeri di questa e quelli di Fibonacci. (approfondimento)

Il risultato è un design fluente, che rispecchia l’armonia geometrica della natura e della musica. Le linee della spirale di Fibonacci percorrono il pianoforte, partendo dal coperchio del pianoforte continuano ad estendersi fino al corpo. Esaltano il design alcuni dettagli in bronzo patinato ed intarsi di ebano sintetico.

Frank Pollaro ha dichiarato: “Progettare il 600.000° pianoforte per Steinway & Sons è stato per me un onore e nello stesso tempo una sfida. Questo capolavoro entrerà nella storia dell’azienda, quindi doveva avere un design meraviglioso – e in più comunicare otticamente un messaggio profondo.”  E ha aggiunto: “Riflettendo sul numero 600.000 mi è venuta in mente la spirale di Fibonacci. Continua a crescere, ma rimane sempre fedele alla sua forma – proprio come Steinway & Sons nel corso della sua storia. E d’un tratto mi sembrava più che ovvio unire le due lingue universali, quella della musica e quella della matematica.

Darren Marshall, Chief Marketing Officer presso Steinway & Son ha affermato che “Steinway & Sons vanta una lunga tradizione di eccellente artigianato artistico. Quando abbiamo cominciato a pensare al 600.000° pianoforte, ci siamo presto resi conto, che Frank Pollaro sarebbe stata la scelta ideale per un design creativo e per la sua perfetta realizzazione. Il suo talento nel creare dal legno immagini indimenticabili dimostra un’eccezionale vena artistica, qualcosa che centra il nucleo attorno al quale gira la nostra azienda,” e ha continuato “la spirale di Fibonacci è sinonimo di proporzioni perfette e bellezza naturale. Indubbiamente  Frank Pollaro ha catturato queste caratteristiche e creato un pezzo d’arte per la vista e l’udito.

“Il Fibonacci” è un gran coda da concerto Steinway & Sons modello D-274.

Il prezzo non è dei più economici: si parla di oltre i 2,4 milioni di dollari.

In futuro Steinway & Sons costruirà dei modelli più economici (B-211), ispirati allo stesso design.

Dove potremo ascoltarlo?

Al momento non sono previste delle date. Per maggiori informazioni contattare STRINASACCHI S.N.C. attraverso il sito ufficiale italiano http://eu.steinway.com/it/.

 

Pianosolo consiglia

LASCIA UN COMMENTO