Home Speciali Altro speciali Piano City Napoli 2013. Reportage.

Piano City Napoli 2013. Reportage.

0
GD Star Rating
loading...
CONDIVIDI
Piano City Napoli 2013. Reportage., 5.0 out of 5 based on 186 ratings

Napoli101Piano City Napoli 2013. Reportage.

Dal 4 al 6 ottobre Napoli ha ospitato una grande kermesse musicale il cui protagonista principale è stato il pianoforte. Preceduta in Italia solo da Milano, la città campana ha proposto tre giorni di musica che abbiamo potuto ascoltare nei salotti delle case, nelle piazze, nei musei, nelle biblioteche, nei luoghi più significativi della città.

Come sempre quando il nuovo fa capolino nella routine delle metropoli sono due le reazioni possibili: indifferenza o partecipazione. Napoli ha partecipato ampiamente a Piano City e non solo con i suoi luoghi pieni di storia e arte, ma soprattutto con il suo pubblico, eterogeneo per età, sesso, provenienza sociale e culturale, ma soprattutto numeroso. La musica, che sin dalle sue origini ha avuto la funzione di riunire la collettività intorno a un comune fulcro di valori e idee, a Napoli sembra aver agito in questa direzione primaria con estrema efficacia.

Napoli94

L’organizzatore, Marco Napolitano, ha espresso viva soddisfazione per il risultato ottenuto, che ha corrisposto in pieno alla finalità di Piano City: diffondere la conoscenza dello strumento nelle sue molteplici espressioni e portare la musica fra la gente, favorirne la riscoperta come momento formativo oltre che ricreativo.

Il pubblico di Napoli si è rivelato entusiasta e desideroso di reiterare l’esperienza in futuro.

Anche gli artisti, molti dei quali hanno prestato la loro attività musicale a titolo gratuito, in virtù della condivisione di un’idea, sono stati colpiti dalla benefica azione esercitata da Piano City sul tessuto cittadino.

Non sono mancati i grandi nomi, come quello di Enrico Pieranunzi, ad animare le serate di Piano City Napoli.

La serata d’apertura ha avuto poi un pianista d’eccezione: Teo Tronico, il robot, che ha discusso con il M°Roberto Prosseda di interpretazione.

Attendiamo l’edizione di Piano City dell’anno prossimo con impazienza!

Pianosolo consiglia

LASCIA UN COMMENTO