Home Lezioni “Nero” Studio n.1 – I preludi colorati di R. Vinciguerra

“Nero” Studio n.1 – I preludi colorati di R. Vinciguerra

4
GD Star Rating
a WordPress rating system
CONDIVIDI
"Nero" Studio n.1 - I preludi colorati di R. Vinciguerra, 5.0 out of 5 based on 229 ratings

Un preludio “nero”

per suonare insieme a quel piccolo afro-americano

così meravigliosamente diverso.

“Nero” è il primo dei dodici preludi per pianoforte in stile pop della raccolta “I preludi colorati” di Remo Vinciguerra. Bastano poche note per entrare nello spirito della raccolta: ritmo e armonie pop dipingono un’atmosfera gioiosa e spensierata.

Il preludio, scritto sull’impianto tonale di Do maggiore, segue i classici giri armonici della musica popolare. Allo stesso modo, dal punto di vista ritmico, le sincopi dominano la scena conferendo, grazie anche alla presenza di bicordi e accordi, un mood vicino alle odierne canzoni di musica leggera.

Veniamo alle difficoltà tecniche/interpretative: doppie note e triadi impegneranno non solo i principianti. Le doppie note e le triadi vanno suonate contemporaneamente, precisamente nello stesso momento e bisogna tenerlo bene a mente per raggiungere la perfetta sincronia fra le dita. Questo aspetto è di fondamentale importanza dato l’aspetto estremamente ritmico del pezzo!

Su ogni cambio armonico occorre cambiare il pedale come viene segnalato sullo spartito, per tutto il pezzo. Il cambio armonico coincide con lo spostamento del basso: quando la nota più grave cambia si ha un cambio armonico.
Prendiamo come esempio la prima battuta, l’armonia si sposta da DO (bicordo al basso do-sol) a SOL (sol-re), per poi terminare sul FA (fa-do).

Non c’è altro da segnalare… a parte lo studio meticoloso a mani separate.

Buono studio

 

Pianosolo consiglia

4 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO