Home Articoli Michele Francesconi, Pianoforte complementare in stile Pop Jazz (Volontè&Co)

Michele Francesconi, Pianoforte complementare in stile Pop Jazz (Volontè&Co)

0
GD Star Rating
loading...
CONDIVIDI
Michele Francesconi, Pianoforte complementare in stile Pop Jazz (Volontè&Co), 5.0 out of 5 based on 3 ratings

Michele Francesconi, Pianoforte complementare in stile Pop Jazz (Volontè&Co)

pianofortecomplementare

 

Pianoforte complementare in stile Pop Jazz” è un utile compendio per lo studio realizzato dal pianista Michele Francesconi e pubblicato da Volontè&Co. Il volume si rivolge a pianisti, cantanti e altri strumentisti che intendano apprendere le tecniche dell’arrangiamento e accompagnamento pianistico.

Forte della sua esperienza di didatta che da alcune scuole private è approdata ai Conservatori di Adria, La Spezia, Cesena, Perugia e Bologna, Michele Francesconi mette a punto un metodo che si distingue per praticità e sintesi, come lo stesso autore illustra nella prefazione del volume.

Il testo è strutturato in due sezioni, la prima delle quali è dedicata all’accompagnamento di un brano di popular music, la seconda all’armonizzazione di una song. Attraverso brevi capitoli ampiamente corredati da esempi pratici e da efficaci illustrazioni, la lettura di questo volume faciliterà la decifrazione del siglato caratteristico nella scrittura musicale di questi linguaggi e proporrà una metodologia per l’armonizzazione, terreno sul quale molti studenti ancora rivelano difficoltà o conoscenze lacunose.

In questo iter gli argomenti affrontati procedono per graduale livello di difficoltà e sono molteplici, dalle basi del pianismo generale, come la postura, il peso e le cadute, si passa alla spiegazione delle triadi, quadriadi, intervalli e accordi, fino ad approdare al siglato e ai concetti di ritmo armonico, melodico e voicing. Le tradizionali nozioni teorico-armoniche vengono fornite in maniera anticonvenzionale, partendo da esempi concreti su brani del repertorio della pop music.

Tra le novità introdotte da Francesconi nel contesto dell’accompagnamento base spicca la tecnica della “nota perno”, ovvero un metodo che consente di disporre gli accordi in una relazione coerente con la melodia del pezzo, e ancora un sistema di scrittura dei voicings su lead sheet consistente nell’indicazione con lettere delle note che esegue la mano sinistra.

La seconda parte del libro, quella dedicata all’armonizzazione di una song, prende in esame soprattutto brani del “Great American Songbook”, tutti con impianto tonale e concepiti all’origine con un testo. Efficace la spiegazione di Michele Francesconi sul significato dell’armonizzazione che attraverso lo sviluppo della capacità di decifrazione del siglato in relazione alla linea melodica favorisce la creatività, elemento indispensabile nell’approccio jazzistico. Un interessante passaggio dalla struttura armonica alle possibilità creative che la stessa riserva al pianista.

Un manuale di agile lettura e molto utile per chiunque intenda avvicinarsi al repertorio Pop e Jazz e, come scrive la cantante Maria Pia De Vito nella bellissima prefazione a questo volume, per “chi, suonando uno strumento melodico o ritmico, oppure cantando, voglia riuscire a creare un proprio mondo musicale consapevole e autentico”.

Una selezione delle pagine del libro.

 

 

 

 

 

 

 

 

Pianosolo consiglia

LASCIA UN COMMENTO