Home Teoria Armonia Lezione di Solfeggio n.2: I principali valori

Lezione di Solfeggio n.2: I principali valori

15
GD Star Rating
loading...
CONDIVIDI
Lezione di Solfeggio n.2: I principali valori, 5.0 out of 5 based on 289 ratings

Benissimo, eccoci arrivati a questa seconda lezione di solfeggio. Se nella prima abbiamo fatto una presentazione del solfeggio e del tempo più comune e frequente (4/4), oggi in questa lezione vediamo come vengono battuti i principali valori musicali sempre in corrispondenza del tempo 4/4 e quindi di una battuta da 4/4.

Come ben sai i valori musicali, escludendo la breve e la fusa, sono 7:

  • Semibreve
  • Minima
  • Semiminima
  • Croma
  • Semicroma
  • Biscroma
  • Semibiscroma

Ovviamente questi valori sono stati indicati in ordine dal più grande al più piccolo, quindi dalla nota che vale 4/4 (semibreve) alla nota che vale 1/64 (semibiscroma). Tuttavia oggi non andiamo a vedere tutti questi valori, ma solo quelli che per ora ci interessano e che andremo ad affrontare nelle prossime lezioni. Scopriremo perciò come si batte una semibreve, come si batte una minima, come si batte una semiminima e come si batte una croma.

Qui di seguito puoi trovare il video della seconda lezioni, buona visione!

Per dubbi o chiarimenti.. qui sotto puoi lasciare un commento! Buona giornata! 😉

Pianosolo consiglia

15 COMMENTI

  1. Urka!!! Ho scoperto un valore che non conoscevo ovvero la FUSA e poi, approfondendo per conto mio, anche la SEMIFUSA, la MASSIMA e la LUNGA. Non si finisce mai di imparare. Grazie.

  2. Ciao Christian all’inizio del video fai riferimento alla lezione precedente (la n.1?) che però non non è caricata nel corso….. la puoi caricare?

    grazie e sempre complimenti!!!!

  3. Una curiosità. Se devo suonare una nota di un quarto: es. do-o, la mano batte e ritorna al punto di partenza. Il dito che batte farà : do-o, oppure batte do e si alza con -o-? Grazie.

    • Gentilissimo Angelo, il dito starò attaccato al tasto per tutto il “Do-o”, dato che quel “Do-o” dura un quarto, noi abbiamo l’obbligo di rispettare interamente quella durata. Poi a seconda dei brani e delle scelte stilistiche le cose possono cambiare, ma in linea di massimo funziona così 😉

      • Ti ringrazio. La curiosità, era nata da l’aver visto una tua lezione di solfeggio. Apprezzamenti ulteriori per come è organizzato il tuo sito. Angelo

    • Ciao Beppe! All'ora avevo un Yamaha b1, ora ho uno Yamaha U30 BL. Grazie mille, sono contento che ti sia piaciuto il video!

      Ps. Diploma di solfeggio sì, ma non ancora "maestro"! Si spera di diventarlo il più presto possibile! =)

LASCIA UN COMMENTO