Home Articoli Altro La rivoluzione Omega: il “La” a 432Hz

La rivoluzione Omega: il “La” a 432Hz

0
GD Star Rating
loading...
CONDIVIDI
La rivoluzione Omega: il “La” a 432Hz, 5.0 out of 5 based on 288 ratings

La

Che frequenza ha il La? Ogni musicista che si rispetti sa che il La ha  la frequenza di 440Hz, ma in pochi sanno che nel corso della storia questo valore è mutato di continuo.  Ha assunto il valore finale di 440Hz solo nel 1953, a Londra, diventando uno standard: seguì infatti la decisione (secondo alcuni voluta dalla Chiesa) di far uniformare tutte le esecuzioni musicali su questa nota (a questa ha fatto poi seguito la risoluzione europea n. 71 del 30 giugno 1971). Ma secondo alcuni esperti, il vero La sarebbe di 8Hz più basso, ovvero a 432Hz. Recentemente tra i musicisti è sorto un vero e proprio movimento in favore del ritorno al “La” a 432Hz, denominato “la rivoluzione Omega“. I piu estremisti ritengono che il La a 440Hz sia la conseguenza di una cospirazione da parte di Roma: in pratica la frequenza a 432Hz, perfezione in quanto in stretta relazione con

1. Il cuore umano (ritmi cardiaci)
2. La doppia elica del DNA (frequenza di replicazione)
3. Il massimo funzionamento cerebrale (sincronizzazione biemisferica)
4. Il battito cardiaco fondamentale del pianeta (risonanza fondamentale di cavità Schumann)
5. La geometria musicale della creazione

sarebbe stata modificata e portata a 440Hz per creare uno squilibrio nel genere umano. Affascinante non è vero?

Un bellissimo articolo di ClassicaViva approfondisce la questione, imperdibile per i più curiosi; leggila qua!

Pianosolo consiglia

LASCIA UN COMMENTO