Home Articoli Joona Toivanen Trio, November (2014 Cam Jazz)

Joona Toivanen Trio, November (2014 Cam Jazz)

0
GD Star Rating
loading...
CONDIVIDI
Joona Toivanen Trio, November (2014 Cam Jazz), 5.0 out of 5 based on 1 rating

Joona Toivanen Trio, November (2014 Cam Jazz)

november

In questo piovoso novembre tornano le atmosfere della penisola scandinava nel jazz raffinato del trio del pianista Joona Toivanen.  “November” è una produzione discografica che rinnova il fertile sodalizio artistico con la Cam Jazz. Il trio di Joona Toivanen, di cui avevamo già ascoltato il bellissimo “At My Side” (2011, Cam Jazz) conferma il suo percorso di ricerca che muove dalla musica delle terre del nord Europa per indagare un terreno più ampio, azzerando confini, rivolgendo lo sguardo alla tradizione jazzistica di oltreoceano e al contempo guardando oltre. Le tre anime del trio sono entità indipendenti che esprimono la propria individualità nelle composizioni di “November”.

Le undici tracce sono infatti in parte di Joona Toivanen e in parte di Olavi Louhivuori (batteria), mentre la title track è a firma di Tapani Toivanen (contrabbasso). Il novembre del trio suggerisce proprio paesaggi di inizio inverno, quando i pomeriggi diventano brevi, i ritmi rallentano e l’aria si fa incerta in un crepuscolo morbido, in una luce chiaroscurale che lascia spazio all’immaginazione.

November” è un clima, un’atmosfera sospesa fra passato e presente, è una finestra aperta sul futuro, è una trama omogenea da cui si alza nitida e chiara una voce. Questa voce sono le melodie cantabili di questi brani, a partire dall’apertura di “Moon Illusion”, dove la melodia scorre fluida e leggera a disegnare paesaggi appena abbozzati, struttura aperta che non ha chiusa o code ma lascia in sospeso il discorso, così come sospesi e liberi sono sempre i pensieri. Questo canto omaggia palesemente Bill Evans in “Plainfield”, non solo per la citazione del luogo di nascita del pianista, ma per la struttura stessa, per le soluzioni armoniche e l’approccio stilistico di questo brano, per quella intrinseca poesia che si esprime poi in maniera estesa nella title track “November” a disegnare un autunno dolce, stagione di attesa e riflessione. Non mancano episodi ritmicamente concitati o espressione di un’attitudine alla sperimentazione, come “Troll Walk” o “Two Steps Aside”.

Un ascolto in anteprima di “November” è disponibile sul sito della Cam Jazz.

Tracklist: 1.Moon illusion/ 2.Troll Walk/ 3.Moorkrad/ 4.November/ 5.Duoibal/ 6.Plainfield/ 7.Behind Her Eyes/ 8.Two Steps Aside/ 9.Beyonder/ 10.Light and Color/ 11.Open Closed

Pianosolo consiglia

LASCIA UN COMMENTO