Home Articoli J.S. Bach, Toccata e Fuga BWV 538 in Re minore “Dorica”, elaborazione...

J.S. Bach, Toccata e Fuga BWV 538 in Re minore “Dorica”, elaborazione Marco Colabucci (VigorMusic)

0
GD Star Rating
loading...
CONDIVIDI
J.S. Bach, Toccata e Fuga BWV 538 in Re minore “Dorica”, elaborazione Marco Colabucci (VigorMusic), 5.0 out of 5 based on 285 ratings

J.S. Bach, Toccata e Fuga BWV 538 in Re minore “Dorica”, elaborazione  concertistica di Marco Colabucci (VigorMusic)

Precedente alla più nota Toccata e Fuga in re minore BWV 565, quest’opera per organo di J.S.Bach non ha goduto di altrettanta attenzione nell’ambito delle trascrizioni ed elaborazioni pianistiche da parte di musicisti autorevoli. Marco Colabucci, pianista e compositore, ci regala questa elaborazione concertistica per pianoforte per i tipi della VigorMusic. La revisione e la diteggiatura sono curate dalla pianista Irene Veneziano.

Come dichiara lo stesso autore nella prefazione a questa edizione, né BusoniLiszt hanno mai preso in considerazione la “Dorica” per una trascrizione pianistica e l’unica versione esistente è probabilmente quella di Kabalevskj, alquanto ardua da suonare.

L’elaborazione di Marco Colabucci rispetta il dualismo della struttura dell’opera, mantenendo il carattere eroico della Toccata e quello più intimista della Fuga, pur intervenendo in maniera significativa sulla scrittura per pianoforte.

Nella Toccata, che ci ricorda lo stile di Busoni, sono stati inseriti passaggi a doppie note, con il raddoppio del basso ad ottave per simulare la pedaliera. Nella Fuga, che già presentava una scrittura a note larghe, l’elaborazione è stata diversa, talvolta le voci sono state spostate internamente senza frammentare la linea melodica e distribuendo il materiale sulle due mani, allo scopo di ottenere una naturale fluidità. Colabucci paragona questo tipo di scrittura alla scrittura di Liszt. Il senso che ne ricaviamo è di una sostanziale unità.

La pubblicazione è acquistabile sul sito della VigorMusic.

Potete trovare un elenco dei negozi in cui il libro è disponibile sul sito delle Edizioni Musicali Riunite srl.

Per approfondire il lavoro di Marco Colabucci potete visitare il suo sito.

Qui vi proponiamo la versione organistica della Dorica.

Pianosolo consiglia

LASCIA UN COMMENTO