Home Articoli Gloria Campaner, Piano Poems (2013 Emi Music Italy-RSI)

Gloria Campaner, Piano Poems (2013 Emi Music Italy-RSI)

0
GD Star Rating
loading...
CONDIVIDI
Gloria Campaner, Piano Poems (2013 Emi Music Italy-RSI), 5.0 out of 5 based on 163 ratings

Gloria Campaner, Piano Poems (2013 Emi Music Italy-RSI)

gloria campaner

L’esordio discografico di Gloria Campaner si intitola “Piano Poems” ed è dedicato a due compositori per i quali è imprescindibile il legame con l’elemento lirico e poetico della musica: Robert Schumann e Sergei Rachmaninov.  Poemi per pianoforte intesi come espressione più profonda di ciò che l’animo umano sa contenere, una varietà di sentimenti, una gamma di sfumature emozionali che caratterizzano i percorsi individuali di ogni creatura sensibile.

La scelta dei brani non è casuale, a partire da quelli che compongono l’Op.20 di Schumann, “Humoresque”, in cui il solo titolo, forse non pienamente traducibile nella nostra lingua, già introduce a quello stato d’animo perennemente in bilico fra gioia e dolore, malinconia e leggerezza, labile serenità legata al singolo istante e lucida consapevolezza assolta con ironia, che ha contraddistinto la poetica del compositore. L’oscillazione dell’umore che segue le vicende interiori, qua mirabilmente descritte da Schumann in una scrittura musicale varia ma coerente, che forse la parola poetica scritta non avrebbe saputo esprimere con la medesima efficacia e che Gloria Campaner ricrea dando prova di quel processo di comprensione assoluta dell’intento iniziale del compositore. Un tocco che segue la partitura nelle sue indicazioni precise, andando contemporaneamente a frugare negli aspetti più reconditi dell’arte di Schumann, laddove solo un comune sentire può riuscire nell’intento di decifrazione di quanto le note scritte non possono raccontare. Leggera nella leggerezza scanzonata dell’infanzia, immagine cara a Schumann, profonda nella profondità della riflessione adulta di cui apice espressivo è Zum Beschluss – Adagio – Allegro.

La pianista penetra a fondo anche l’arte di Rachmaninov ne centra in pieno il linguaggio nell’esecuzione dei “Moment Musicaux”dell’opera 16: un mondo musicale in cui predomina la passionale fisicità del pianismo del compositore russo. Un’adesione totale a quella sofferta esperienza interiore di Rachmaninov che richiede identica disponibilità all’espressione totale di sé in chi la esegue. Queste composizioni, che richiamano alla mente la forma del notturno, contengono lo slancio assoluto dell’anima quando si sveste totalmente e nuda si offre alla visione collettiva. C’è il precipizio dell’infelicità, c’è la chiara luminosità della speranza, c’è l’affanno della disillusione, c’è la pacatezza della rassegnazione, c’è la felicità dell’estro creativo, un incessante movimento dell’instabile animo umano che non assume mai forma definitiva, ma è costante solo in questa alternanza. Perfetto pertanto il bilanciamento dei piano e dei forte di Gloria Campaner, la cui dinamica riesce nell’intento lirico fondamentale sotteso all’opera tutta, così come l’agogica dei brani che ben esprime questo moto perpetuo. La pianista domina pienamente le arditezze della scrittura di Rachmaninov e ne interpreta con calore e immedesimazione totale le controverse istanze esistenziali.

Schumann e Rachmaninov, una contrapposizione solo apparente, in realtà un comune nucleo espressivo con registri differenti dettati dalle differenti vicende biografiche individuali e dalle diverse personalità dei compositori. Quando un artista interpreta la musica che ama, questo amore si trasmette anche all’ascoltatore ed è quanto accade con “Piano Poems”. Esordio importante per Gloria Campaner, che con questa registrazione dà voce alla musica che più le è cara rendendoci partecipi di questa esperienza musicale estremamente avvincente.

Il cd è disponibile sul sito dell’artista e su iTunes.

Tracklist:

Robert Schumann (1810-1856) Humoreske, op. 20: 01 – I. Einfach – Sehr rasch und leicht/ 02 – II. Hastig/ 03 – III. Einfach und zart – Intermezzo/ 04 – IV. Innig/ 05 – V. Sehr lebhaft – Mit einigem Pomp/ 06 – VI. Zum Beschluss – Adagio – Allegro.

Sergei Rachmaninov (1873-1943) Moments Musicaux, op. 16: 07 – I. Andantino/ 08 – II. Allegro/ 09 – III. Andante cantabile/ 10 – IV. Presto/ 11 – V. Adagio sostenuto/ 12 – VI. Maestoso.

Pianosolo consiglia

LASCIA UN COMMENTO