Home Articoli Giovanni Mirabassi: un pianista italo – francese

Giovanni Mirabassi: un pianista italo – francese

0
GD Star Rating
loading...
CONDIVIDI
Giovanni Mirabassi: un pianista italo – francese, 5.0 out of 5 based on 285 ratings

Che in Francia siano particolarmente sensibili a certe espressioni musicali colte e raffinate è cosa risaputa. Da sempre la Republique coltiva talenti e ne favorisce la circolazione, ma quando uno dei nostri migliori pianisti jazz sceglie la Francia come luogo di residenza e ne fa l’ambiente naturale per l’espressione del proprio talento, allora dovremmo forse riflettere sull’intera organizzazione del sistema musica in Italia e piangere gravi perdite.
Il talento in questione è Giovanni Mirabassi, classe 1970, perugino di nascita, musicalmente francese di adozione. Mirabassi ha la genialità e l’istinto dell’autodidatta, ma anche il rigore di quel pianismo fatto di un’intuizione mediata dalla riflessione.
Il risultato è una pulizia del suono assoluta, un fraseggio che indulge alla melodia eppure è scevro da elementi inutili, un rispetto delle strutture armoniche di fondo, un’essenzialità che solo la completa padronanza dello strumento, una robusta creatività e un’ispirazione profonda possono produrre.
Ascoltate Out of track, il suo ultimo lavoro, realizzato in trio con Gianluca Renzi al contrabbasso e Leon Parker alla batteria: dodici tracce, di cui solo quattro di Mirabassi, le altre otto standard jazz e di altro genere. Il disco presenta bene questo musicista, per chi ancora non lo conosce, nel suo linguaggio nitido e preciso, eppure sempre incline a un lato oscuro di introversione, così come siamo soliti sentire, oltre che ascoltare, in uno dei suoi maestri: Enrico Pieranunzi, a cui dedica una delle sue composizioni.
Se poi volete ascoltarlo andate a trovare i cugini francesi o chiedete loro di ridarci indietro questo capolavoro di made in Italy.

Pianosolo consiglia

LASCIA UN COMMENTO