Home Articoli Gabriela Montero: l’improvvisazione pianistica al femminile

Gabriela Montero: l’improvvisazione pianistica al femminile

0
GD Star Rating
loading...
CONDIVIDI
Gabriela Montero: l'improvvisazione pianistica al femminile, 5.0 out of 5 based on 111 ratings

Gabriela Montero: l’improvvisazione pianistica al femminile

DR8_7340

L’arte dell’improvvisazione ha una storia antica; dalle origini al XVII secolo e avanti nel tempo fino alla musica jazzistica, molti musicisti hanno preferito mettere in primo piano la loro sensibilità con creazioni estemporanee.

Un esempio di improvvisazione tematica è lo stile di Louis Armstrong: il solista suona su diversi giri armonici del tema, creando variazioni del tema stesso e usando scale musicali associate a ciascun accordo


(Louis Armstrong – When The Saints Go Marching In)

Tra i pianisti della storia del jazz si staglia imponente la figura di Art Tatum che nelle sue esecuzioni crea nuovi impianti tonali, svincolandosi dal materiale tematico


(Art Tatum – Yesterday)

e ancora Gil Evans, Duke Ellington che insieme alle loro orchestre creavano arrangiamenti complessi e raffinati.

A ricordarci quest’arte antica e preziosa, la scorsa settimana ha debuttato a Roma all’Istituzione Universitaria dei Concerti, la giovane pianista venezuelana Gabriela Montero che già a 11 anni si esibiva nei concerti per pianoforte e orchestra http://www.youtube.com/watch?v=JxQCN6S7WR0

Ha iniziato a suonare da piccolissima grazie a un regalo particolare: un pianoforte giocattolo! e ora gira il mondo con i suoi impegni concertistici, condivide il palcoscenico con le orchestre più importanti e le sue incisioni discografiche tengono testa alle classifiche e riscuotono premi.

DR8_7362

Il concerto, trasmesso da RaiRadio3, era particolarmente atteso per le improvvisazioni che Gabriela Montero è solita regalare al pubblico. Ed è il pubblico stesso a suggerirle melodie o addirittura emozioni su cui creare composizioni estemporanee. Dell’arte dell’improvvisazione dice: “…è una parte importante di ciò che sono, è il modo più naturale e spontaneo in cui posso esprimermi. Mi piace improvvisare. Si tratta di uno stato libero dove c’è molta libertà”. E la giovane artista improvvisa su tutto, su temi di compositori famosi (Bach, Rachmaninov…),


(Gabriela Montero improvvisa sulle Variazioni Goldberg di Bach)

su sentimenti (la pace, la tristezza…), su situazioni politiche (ricorda la condizione di rivoluzione civile che attanaglia il suo paese), su canzoni famose o anche su simpatiche melodie che strappano fragorosi applausi.


(Gabriela Montero improvvisa sulla melodia di Happy Birthday)

 

Pianosolo consiglia

LASCIA UN COMMENTO