Home Classica Federico Mompou, Impresiones intimas n.1 (Planys)

Federico Mompou, Impresiones intimas n.1 (Planys)

1
GD Star Rating
loading...
CONDIVIDI
Federico Mompou, Impresiones intimas n.1 (Planys), 5.0 out of 5 based on 74 ratings

I grandi compositori del passato se da una parte con il loro nome e la loro fama hanno contribuito a diffondere musica sublime nello spazio e nel tempo, talvolta hanno contemporaneamente messo in ombra molti altri artisti ugualmente meritevoli di attenzione. Pensiamo ai cosiddetti “Dei minori” come Thalberg, offuscato da Liszt, o Field da Chopin.

C’è poi un compositore del quale ho conosciuto da pochissimo la musica, in occasione del Workshop di improvvisare di Cesare Picco. Un compositore che è stato in grado di scrivere una musica bellissima attraverso pochissime note. Sto parlando dello spagnolo Federico Mompou (1893-1987).

Il brano che ho ascoltato e di cui mi sono innamorato perdutamente è il primo della raccolta “Impresiones intimas”, intitolato Planys.

Qui l’ascolto delle prime:

Essendo un autore del 900, Mompou utilizza una scrittura piuttosto particolare. Per esempio non c’è un’indicazione unica di tempo. Alcune battute durano 12/4, altre 10/4 e altre ancora meno. È una scrittura molto libera, di conseguenza anche l’esecuzione lo deve essere.

Qui di seguito puoi scaricare lo spartito:

download

Il link allo spartito reindirizza verso il sito Imslp. Per poterlo scaricare, seguire le istruzioni qui di seguito:

complete-scoreaccettare2

Pianosolo consiglia

1 commento

  1. Ciao,
    sì, hai ragione; neppure io conoscevo questo autore ma la sua musica e’ molto bella.
    L’ho scaricato e lo sto studiando. Alla prima occasione proporrò queste pagine ad un qualche pubblico.
    Luigi da padova

LASCIA UN COMMENTO