Home Classica Esercizio n.24 – Duvernoy op.176

Esercizio n.24 – Duvernoy op.176

5
GD Star Rating
loading...
CONDIVIDI
duvernoy op.176
Esercizio n.24 - Duvernoy op.176, 5.0 out of 5 based on 286 ratings

Eccoci giunti all’esercizio n.24 del Duvernoy op.176. Penultimo esercizio prima della sospirata fine di questo volume di studi facili (mica poi tanto).

In questo esercizio potrete allenare doppie note e staccato, mano sinistra e mano destra alternativamente.

Dovrete stare particolarmente attenti agli accenti del 4 rigo: andranno marcate e messe in evidenza le prime crome di ogni battuta. Seguire le indicazioni sulla dinamica per eseguire al meglio il pezzo.

Come sempre studiare a  mani separate, lentamente.

Pianosolo consiglia

CONDIVIDI
Articolo precedenteMassimo Carrieri, Zahir (2011, Effemusic)
Articolo successivoDettati musicali: Lezione n.18
Marketing manager e Webmaster di Pianosolo.it, mi occupo delle relazioni con gli investitori, della pianificazione di strategie di comunicazione e marketing, dello sviluppo e gestione del sito Web. Per qualsiasi informazione visita la pagina dei <a href="http://www.pianosolo.it/chi-siamo/">contatti</a>

5 COMMENTI

  1. Complimenti avete realizzato un sito con contenuti di un livello qualitativo elevato ma allo stesso tempo facilmente fruibili anche per chi come me si è avvicinato alla musica ed al pianoforte in modo dilettantistico. Grazie e compliementi ancora

  2. Dopo il primo giorno di studio e un po' di difficoltà, dal secondo giorno scivola molto più velocemente ed anche piacevole da eseguire, in quattro giorni ho raggiunto tranquillamente la velocità desiderata pur avendo iniziato a suonare da soli 10 mesi grazie a voi. 🙂
    Dopo che avrete finito il Duvernoy di quali esercizi vi occuperete?

    • Ciao Mario, siamo molto felici che tu sia arrivato a suonare con disinvoltura questi pezzi, che ti assicuro non sono così tanto semplici da suonare! Una volta terminato questo metodo cercheremo di spingerci verso altri lidi, ancora dobbiamo pensarci, ma di sicuro completerà questa infarinatura di base del pianoforte. Buon proseguimento e grazie!

LASCIA UN COMMENTO