Home Articoli Enrico Pieranunzi, 1685: Enrico Pieranunzi plays Bach, Handel, Scarlatti (2011, CamJazz)

Enrico Pieranunzi, 1685: Enrico Pieranunzi plays Bach, Handel, Scarlatti (2011, CamJazz)

0
GD Star Rating
loading...
CONDIVIDI
Enrico Pieranunzi, 1685: Enrico Pieranunzi plays Bach, Handel, Scarlatti (2011, CamJazz), 5.0 out of 5 based on 285 ratings


1685
: nascono tre compositori che avrebbero dato vita a pagine immortali della storia della musica barocca, influenzando l’evoluzione del linguaggio musicale colto attraverso i secoli. G.F.Handel, J.S.Bach e D.Scarlatti, tre personalità fortemente connotate nel contesto barocco in cui si muovono, eppure già testimoni, con la loro opera, di quel concetto di trasversalità della musica che attiene non solo alla cronologia ma anche ai cosiddetti generi. L’ultimo lavoro discografico di Enrico Pieranunzi, il cui titolo rimanda appunto alla data di nascita dei tre compositori, conferma questa tesi attraverso un’operazione che, già introdotta dalle sue improvvisazioni scarlattiane, qui è approfondita nella direzione di una maggiore ampiezza dell’ambito di azione compositivo. Enrico Pieranunzi affronta i capolavori barocchi utilizzando un procedimento non univoco, bensì composito e differenziato. In alcuni brani l’approccio è rigorosamente interpretativo e fedele (ad esempio nel Prelude in G BWV 884 o nelle Bourrée I & II e ancora nel Prelude in F # Minor BWV 859 di J.S.Bach o nella Sonata in F# K 319 di D.Scarlatti). In altri brani le composizioni di Bach, Handel e Scarlatti sono punto di partenza per brani originali (come le IMPROHANDEL 481, 438 o le IMPROBACH 122, 402 e 797), ma accade anche che viceversa Pieranunzi parta da alcuni nuclei tematici per approdare alle composizioni di epoca barocca (come nella Impro K183 sulla Sonata in F Minor K183 di D.Scarlatti o la IMPROBACH 859 sul Prelude in F# Minor BWV 859 di Bach). Secoli separano Bach, Handel e Scarlatti da Enrico Pieranunzi pianista e compositore del Ventunesimo secolo, eppure in queste composizioni non c’è frattura temporale. Senza soluzione di continuità le sonorità barocche confluiscono nella musicalità contemporanea di Pieranunzi e viceversa, il valore esemplare e fondante il genere della cosiddetta musica classica si armonizza con la struttura ritmico-armonica-melodica del jazz, in una compenetrazione di elementi che abbatte ogni definizione settaria. Pieranunzi NON compone “alla maniera di Bach, Handel, Scarlatti”, non esegue inutili imitazioni stilistiche, non tenta la riproduzione o il calco anacronistico, piuttosto studia in profondità questi compositori, ne comprende l’intenzione, se ne appropria e crea in piena autonomia qualcosa che è perfettamente consonante a quella intenzione, persino quando parte da lontano, persino quando osa dissonanze e ritmi contemporanei. Se ci distraessimo per un attimo nell’ascolto forse non percepiremmo dove finisce Bach e dove inizia Pieranunzi.Queste composizioni sono omogenee, ognuna dotata di un suono proprio. In tre brani possiamo ascoltare anche un fortepiano. Nelle note di copertina Enrico Pieranunzi scrive: “I tre mirabili musicisti ebbero ognuno, come veri, irripetibili corpi celesti, un proprio colore e una particolare luce, i cui bagliori portarono al massimo splendore la musica barocca, con le sue simmetrie, le sue teatrali bizzarrie, le attrazioni e i contrasti tra la “razionalità” del contrappunto e l’ “irrazionalità” degli affetti, i soli capaci di umanizzare profondamente quella razionalità. Ma soprattutto ebbe, ognuno di quei pianeti, il suo proprio inconfondibile suono…”. Al suono di Bach, Handel e Scarlatti aggiungiamo noi il suono di Enrico Pieranunzi, corpo celeste luminosissimo dell’universo musicale contemporaneo.

Tracklist: 1.Capriccio in F HWV481 (G.F.Handel)/IMPROHANDEL 481 (E.Pieranunzi)/ 2. Prelude in G BWV884 (J.S.Bach)/ 3. Sarabanda in E minor HWV438 (G.F.Handel)/ IMPROHANDEL 438/ 4. IMPRO K183 (E. Pieranunzi)/Sonata in F Minor K183 (D.Scarlatti)/ 5. Chorale BWV402 (J.S.Bach)/IMPROBACH 402 (E.Pieranunzi)/ 6.Bourrée I & II BWV807 (J.S.Bach)/ 7. IMPROBACH 859 (E.Pieranunzi)/Prelude in F# Minor BWV859/ 8. Sonata in F# K319 (D.Scarlatti)/ 9. IMPROHANDEL 439 (E.Pieranunzi)/Courante in G minor HWV439 (G.F.Handel)/ 10. IMPRO K448 (E.Pieranunzi)/Sonata in F# Minor K448/ 11. Chorale BWV122/6 (J.S.Bach)/IMPROBACH 122 (E.Pieranunzi)/ 12. Suite in A Minor BWV818 (J.S.Bach)/IMPROBACH 818 (E.Pieranunzi)/ 13. INTRO 797 (E.Pieranunzi)/Sinfonia 11 in G Minor BWV797 (J.S.Bach)/IMPROBACH 797 (E.Pieranunzi)

Pianosolo consiglia

LASCIA UN COMMENTO