Home Speciali Altro speciali Diario di un neofita – Ventesima lezione

Diario di un neofita – Ventesima lezione

3
GD Star Rating
loading...
CONDIVIDI
Diario di un neofita – Ventesima lezione, 5.0 out of 5 based on 287 ratings

La ventesima lezione è già un piccolo giro di boa.
Un momento in cui tirare le somme, anche se gli addendi ancora sono pochi e i valori bassi.
Un momento per chiedersi cosa ho veramente appreso in questi mesi.

Come se mi leggesse il pensiero, anche l’insegnante mi ha invitato a riflettere sulla vera cosa importante, quella che evidentemente è il suo obiettivo primario, al di la degli esercizi: la tecnica.

Ecco, se devo dire cosa ancora non ho imparato come avrei dovuto, seppur quel poco che il mio livello richiederebbe, questo è la tecnica, la capacità di suonare scolasticamente (in senso positivo), di rilassare, di articolare e di contare le note mentalmnte per non andare fuori tempo.

La tecnica è la mia bestia nera
, forse è normale, ma commetto sempre gli stessi errori, nonostante parta con le migliori intenzioni.
Ad esempio inizio un esercizio molto lentamente, ma man mano che procedo lo velocizzo oltre quello che la mia capacità di rilassamento consente, e finisco per eseguirlo male.

Come potete intuire la ventesima lezione è stata dura 🙂

La lettura dell’esercizio 33 del Pozzoli è andata bene, qui non ho grandi difficoltà anche a veòlocità 96 per una croma.

Meno bene la scala di FaM, dove per tenere la velocità di 92 finisco per irrigidirmi o tenere il pollice fuori dalla tastiera nel moto retto e negli arpeggi.
Devo continuamente ripetermi di rilassare, di articolare tra una nota e l’altra. Devo essere costantemente concentrato su questo, altrimenti l’esecuzione va per i fatti suoi e così pure la tecnica.

Stessi discorsi per il Beyer (es. 55) e il Bergmueller (es.1): devo suonare l-e-n-t-a-m-e-n-t-e!

Il Minuetto e Trio n.17 del Cesi-Marciano è quasi finito, ora sto maturando il Minuetto e portando il Trio a 100 per una semiminima, qui finalmente posso dare sfogo alla mia voglia di velocità! Ma che fatica…

Pianosolo consiglia

3 COMMENTI

  1. Ciao, mi chiamo Sergio ed ho cominciato a seguire il sito, trovandolo veramente interessante!
    Volevo avvertirti che la diciottesima lezione non appare al momento nell'elenco completo…fortunatamente l'ho trovata in un : leggi anche… e quindi ho potuto completare la lettura di tutte le lezioni, che offrono un ottimo quadro di evoluzione nello studio del pianoforte presso un maestro.
    Grazie per adesso, Sergio

LASCIA UN COMMENTO