Home Speciali Altro speciali Diario di un neofita – Sedicesima lezione

Diario di un neofita – Sedicesima lezione

2
GD Star Rating
loading...
CONDIVIDI
Diario di un neofita - Sedicesima lezione, 5.0 out of 5 based on 287 ratings

La sedicesima lezione è iniziata direttamente al pianoforte, da oggi infatti non facciamo più teoria, avendo completato lo studio del I corso del Compendio di Letterio Ciriaco.
Così abbiamo molto più tempo per lo studio al pianoforte, ma anche per il solfeggio!
Infatti la lezione è iniziata con la verifica del solfeggio parlato es. 30 del Pozzoli I Corso a Unità di Tempo.

Il passaggio dal solfeggio a Unità di Suddivisione a quello a UT è stato abbastanza agevole, una volta capito che si tratta solo di una diversa rappresentazione della stessa cosa, e che di fatto per un ascoltatore che non vedesse il movimento delle mani, il solfeggio non parrebbe differente. Devo comunque ancora migliorare la regolarità e quindi utilizzerò il metronomo come ausilio.

Al pianoforte abbiamo completato le scale maggiori con diesis, facendo la scala di Do#M. Dalla prossima lezione affronteremo le scale maggiori con bemolli, partendo dal FaM e comincieremo a fare scale, accordi e arpeggi su due ottave.

Del Beyer abbiamo rivisto gli esercizi 45 e 46 a mani unite e 47 a mani separate. Questi esercizi non presentano particolari difficolà, ma devo stare attento a rilassare dopo ogni articolazione!

Del Bergmueller (Scuola primaria del giovane pianista) abbiamo completato lo studio dell’allegretto a pag. 18, per ora lentamente. Devo dire che questo libro comincia a piacermi, dopo un inizio difficoltoso per via degli esercizi tecnici, ora presenta dei brevi brani molto musicali.

Col Cesi-Marciano siamo ancora al Minuetto n.17 che ora devo maturare a mani unite e velocizzarlo almeno fino a 76 per una semiminima. Ho difficoltà a rilassare le mani nei passaggi di terze, soprattutto aumentando la velocità.

Del Trio seguente seguente abbiamo cominciato a unire le mani, ma il fraseggio è piuttosto vario e complesso e ho qualche difficoltà.

Mi ci vorrà ancora un pò per suonarlo bene…

Pianosolo consiglia

2 COMMENTI

  1. questa sta fuori di testa. Ma tanto pero’ eh.(e come lei un sacco di altri americani. Soprattutto qleuli che ai figli fanno fare 1000 attivita’ al giorno)valescrive

LASCIA UN COMMENTO