Home Classica Dettati musicali: Lezione n.29

Dettati musicali: Lezione n.29

1
GD Star Rating
loading...
CONDIVIDI
Dettati musicali: Lezione n.29, 4.7 out of 5 based on 7 ratings

Andiamo avanti con un altro esercizio di dettato ritmico-melodico. Esploriamo nuove tonalità che contengono più alterazioni. È fondamentale conoscere e saper ricavare il tipo e il numero di alterazioni di ogni tonalità.

Non è un dettato complicato. Non farti trarre in inganno dall’andamento della melodia che sembra non “andare d’accordo” con i tempi della battuta. Ti potrà per esempio capitare di sentire un accento in un secondo tempo.

Ricordati sempre di utilizzare tutte le tue conoscenze per risolvere i passaggi più difficili e poniti sempre delle domande: “Se canto a mente questa successione di note che ho scritto, rispecchiano quelle che ho sentito?” oppure “Le note che ho scritto, formano l’arpeggio di un accordo maggiore?” ecc…

Buon lavoro!

Dettato per intero

Viene eseguito il dettato dall’inizio alla fine

Intonazione del La

Viene dato il “La” dal pianoforte.

Riconoscimento della tonalità

Dal “La” viene data la tonica della tonalità. Se, per esempio, il dettato è in Do maggiore, dal “La” viene suonato il “Do”.

Battute eseguite due volte

Le battute vengono eseguite a gruppi di 2, con un arco di tempo tra una ripetizione e l’ altra per scrivere le note.

Ripresa della battuta precedente e battuta nuova

Dopo la seconda ripetizione, viene ripreso ancora una volta il gruppo di 2 battute precedenti e subito di seguito viene suonato il secondo gruppo di 2 battute.

Dettato per intero

Viene eseguito il dettato dall’inizio alla fine.

Spiegazione del Dettato

Soluzione esercizio

Pianosolo consiglia

1 commento

LASCIA UN COMMENTO