Home Articoli Così e l’amore – Christian Salerno

Così e l’amore – Christian Salerno

13
GD Star Rating
loading...
CONDIVIDI
Così e l’amore – Christian Salerno, 5.0 out of 5 based on 284 ratings


In questi ultimi giorni ero particolarmente ispirato..Mi siedevo al pianoforte e non mi andava di esercitarmi, di studiare pezzi nuovi o di suonare pezzi che già conoscevo. Ma piuttosto mi veniva da improvvisare, in qualsiasi stile: romantico, blues, jazz.  Così, ho deciso di riprendere in mano un pezzo che stavo scrivendo due settimane fà circa e di finirlo. Solitamente inizio un brano, metto giù il motivo e poi non lo finisco mai perchè mi vengono altre tantissime idee (oppure mollo tutto e mi metto a dimprovvisare 😀 ). Questo succede perchè scrivere un pezzo è scomodo!

Chi non l’ha mai fatto non può capire! E’ un esperienza drammatica 🙂 ma bellissima. Bisogna pensare un’ idea, scriverla sul foglio che se non ha dietro un bel sostegno può bucarsi, mettere il foglio sul leggio per risuonare tutto quello che si ha scritto, riprenderlo per cancellare le parti che non vanno bene, pensare al ritmo e a come metterlo giù, scrivere lo spartito sulle ginocchia perchè ti fa male la schiena nello sporgerti per troppo tempo a scrivere avendo lo spartito nel leggio ecc..Questa volta però è andato diversamente, mi sono messo con decisione e ho subito sfornato 4 pagine nel giro di 1 ora/1 ora e mezza. Solitamente ho la media di 1 pagina al giorno dato che sono un perfezionista all’ ennesima potenza, ma questa volte le note che volevo scrivevo erano proprio quelle che avevo in mente. Non c’era bisogno di provare e riprovare più volte sul pianoforte finchè non usciva l’idea.

La vera composizione è quella dove la musica dal pensiero passa alla tastiera e non viceversa! Quando siamo a corto di idee, e cerchiamo di trovare qualcosa di orecchiabile al pianoforte per scriverlo, lì finisce la composizione ma inizia tutt’ altra cosa. Le parti che vengono dal nostro cervello, quelle che noi canticchiamo prima ancora di averle suonate, quelle sì che sono idee geniali e.. tutto il pezzo andrebbe creato così! Non bisogna sforzare nulla!

Quì sotto puoi trovare il video della mia composizione. E’ lunga 7 pagine così ho dovuto usare lo spartito. Ho fatto il video non appena ho finito di scriverla. Ora, a furia di suonarla la sò a memoria (e ci mancherebbe! meno male che è mia! 😀 😀 ).

Cosa ne pensate? Sinceri però, accetto anche (e soprattutto) le critiche..

Lo sò, alcuni passaggi possono essere migliorati ma.. purtroppo (e menomale!) di armonia c’è sempre da imparare!

Pianosolo consiglia

13 COMMENTI

  1. Ciao bellissimo pezzo !!! ma dove è possibile Scaricare/acquistare il tuo spartito? sarebbe bellissimo poterlo suonare…

    • Ciao Luca, sei gentilissimo! Questo spartito non è più stato trascritto al Pc (purtroppo!) quindi ce l'ho ancora manoscritto originale su qualche quaderno 🙂 Colgo l'occasione per dirti che a breve però uscirà una raccolta con tutti i miei brani (sia Cd che Spartiti), magari ti potrà interessare 🙂

      Grazie ancora,

      buona serata!

  2. Ciao Giusy!! Sono davvero contento sai? ; ) Comunque mi lusinghi così e.. spero che diventerà molto ma molto più bravo di me perchè io VERAMENTE non sono nessuno!
    Grazie di cuore,
    Salutami Davide!

    Christian

  3. Ciao, grazie al tuo tutorial il mio Davide di 9 anni è finalmente riuscito a suonare Per Elisa. Studia pianoforte da 3 anni è bravino e ci mette molta passione spero che un giorno diventi bravo come te. Sei forte! Un abbraccio Giusy

  4. ciao ho sentito la tua composizione e ti faccio i complimenti perchè è molto bella,mi piace,da un senso di grande spazialità,di orizzonti infiniti e di grande armonia.

  5. ottima composizione però ti consiglio di sistemare in qulche battuta la parte bassa(mano sinistra) in modo da non coprire troppo la melodia solo in alcuni punti il resto è ottimo….
    complimenti…ciao

LASCIA UN COMMENTO