Home Classica Clementi – Sonatina Op.37 n.2 (Spartito+Video)

Clementi – Sonatina Op.37 n.2 (Spartito+Video)

10
GD Star Rating
loading...
CONDIVIDI
Clementi – Sonatina Op.37 n.2 (Spartito+Video), 5.0 out of 5 based on 286 ratings

Hai mai studiato le sonatine di Clementi? Ma certo che sì! Chi non le hai mai fatte? Chi non hai mai suonato queste delizie del pianoforte?

Molti le considerano infantili ma io invece le reputo molto formative anche se Mozart le odiava perchè le riteneva inutili (sinceramente non è che le opere di Mozart per pianoforte si discostassero molto da queste).

Sono di facile meccanismo e sono molto orecchiabili… che c’è di meglio?

Fra queste, la sonatina che mi stà più cara è la opera 37 n.2, che è quella di cui ti parlerò oggi.

Ho creato una sorta di video tutorial, che non è il classico tutorial per pianoforte dove vedi lentamente le note che suono.  Ma è più che altro una spiegazione tecnica sul brano, quindi ti dirò come eseguire determinati passaggi, che diteggiatura utilizzare e dove prestare particolare attenzione. Spero che il video ti possa essere molto utile e puoi trovarlo quì di seguito. Sotto il video trovi il link per il download delle 3 sonatine. Ovviamente il link per il download è sulla pagina delle 3 sonatine. Seleziona la seconda.

Scarica lo Spartito

Pianosolo consiglia

10 COMMENTI

  1. scusate se mi intrometto…ma che ci frega di quello che scrisse il buon Wolfy su Clementi????
    io amo la grande musica che a scritto Mozart , piu l'ascolto piu mi aggrada e non mi ricordo di essermi mai annogliato !!!
    detto cio che vuol dire…che se spara opinioni contro un'altro compositore a ragione a prescindere???io credo propio che questo non sia un modo di ragionare.
    e' come se qualcuno denigrasse la magnificenza della musuica di mozart solo perche faceva una vita sregolata tra alcool e cortiggiane!!!!
    la sua musica e' una cosa e quello che a fatto in vita a una valenza storica ma non di merito!!!!
    io nella mia ignoranza non giudico mai l'opera di un artista su la bravura tecnica…ecc. ecc. ma su cosa Egli vuole comunicarmi emozioni e se in quel momento a scritto qualcosa di piccolo e modesto…il mio parametro di giudizio si basa su quello .
    esempio opposto… concreto…??? la Tosca di Puccini,2° atto dove Scarpia in tutta la sua perfida magnificenza si dichiara pronto a tutto per raggingere il suo scopo!!
    Che bellezza…mamma mia e pensare ,visto che siamo in argomento,che il maesto di Puccini al consevatorio lo aveva definito un "Falento" tradotto…un fannulone senza talento!!!
    non sempre ragionabdo per paradossi si trova la verita',ma tante volte aiuta a capire e a comprendere!!
    ciao Carlo!!

  2. Cito Wikipedia: "Mozart scrisse al padre: "Clementi suona bene, fino a che guardiamo alla mano destra. La sua potenza sono i passaggi di terza. A parte questo, egli non ha un centesimo di gusto o sensibilità; in pratica è solo un puro meccanico". In una lettera successiva si spinse oltre dicendo "Clementi è un ciarlatano, come tutti gli italiani." (Wikipedia)
    Anche se amo Mozart, stavolta non sono d'accordo con lui: le sonate di Clementi oltre ad essere molto carine sono utilissime nello studio!

    • D'accordissimo. Credo che Clementi sia stato molto importante nella storia della musica e del pianoforte in particolare, e che meriti maggior attenzione nelle registrazioni e nei programmi dei concerti. Tra l'altro Mozart, che tanto lo disprezzava, si divertì – come ricordavo tempo fa – a "rubargli" il tema di una sonata per farne il tema dell'Ouverture del Flauto Magico. Però, Mozart aveva una marcia in più (e lo stesso Clementi, non ricambiato, lo ammirava enormemente)

  3. Beh, la k310 di Mozart penso che sia la più bella sonata (forse seconda solo anna sonata n.12 in Fa maggiore)…in ogni modo quella sonata è una genialata 🙂 🙂 .

    Certo Clementi non avrà scritto cose così però..Le sonate di Clementi sono davvero carine a alcune sono molto Belle e molto più difficili tecnicamente rispetto alla sonate di Mozart (tra l’altro la k310 la reputo la più difficile, soprattutto nel finale del primo movimento e tutti il terzo).

  4. @Carlo Bergonzoni: Ti stimo amico! comunque amo Clementi sopra ogni altra cosa… eppure studio piano da un po'… grandioso!

  5. A me Clementi piace, e anche tanto. Credo che il giudizio di Mozart sulle sue opere sia ingeneroso, e forse falsato dalla rivalità professionale. L'ho anche scritto in qualche post tempo fa. Però, sinceramente, scrivere che "non è che le opere di Mozart per pianoforte si discostassero molto da queste" mi sembra un po' eccessivo. Per me, ad esempio, la K310 è più importante di tutte le sonate e sonatine di Clementi (l'Andante Cantabile mi fa letteralmente sciogliere: è poderoso!). Per non parlare dei Concerti, che comunque esulano dalle opere per pianoforte solo. E' solo un'opinione, naturalmente.

LASCIA UN COMMENTO