Home Articoli Chopin ha un suono bellissimo!

Chopin ha un suono bellissimo!

0
GD Star Rating
a WordPress rating system
CONDIVIDI
Chopin ha un suono bellissimo!, 5.0 out of 5 based on 107 ratings

Chopin ha un suono bellissimo!

dedicato a chopin

Non è una novità  che il palcoscenico della IUC dia spazio ai giovani talenti italiani e così torna a Roma,  a un anno di distanza, Leonora Armellini per confermare che Chopin con lei ha ancora qualcosa da dire e che il premio speciale della giuria di Varsavia è meritato. La giovane pianista italiana si destreggia bene tra i virtuosismi tecnici ed espressivi (nonostante l’influenza che incombe minacciosa!) affrontando tutto con estrema morbidezza ed eleganza. Alla soglia dei 20 anni ha un suono già maturo, sa come far cantare il pianoforte e gestire il tocco di ogni dito per ottenere chiarezza di suono, leggerezza e potenza.

L’apertura del concerto è affidata al perfetto equilibrio della struttura dell’Andante spianato e della Polacca brillante e giovanile di Chopin che prepara l’atmosfera per l’espressività dei due Notturni dell’opera 48. Sono pagine talvolta drammatiche che non hanno quasi nulla della concezione sentimentalistica e lirica del Notturno; Chopin vi carica un mondo di espressioni nuove che Leonora non fa fatica a comprendere e dipingere come momenti di grande intensità. Un ventaglio di emozioni per dare l’idea della profonda spiritualità di Chopin che non è solo delicatezza di melodie ma anche passionalità, virtuosismo tecnico, ricerca di armonie nuove. E già al primo intervallo gli applausi scrosciano entusiasti da parte di un pubblico giovane ed infervorato, accorso anche per assistere alla premiazione di alcuni tra i giovanissimi alunni delle scuole medie e superiori di Roma che hanno partecipato agli appuntamenti di Musicapourparler. Madrina la stessa Leonora Armellini, che consegna i premi alle recensioni più originali dei “critici in erba” presenti alle matinée che la IUC ha riservato loro.

Un finale in crescendo, dunque, per la seconda parte del concerto: suono perlato anche per gli Studi, senza nulla togliere alla brillantezza e all’abilità laddove ce n’era bisogno. Il virtuosismo con Leonora non è mai fine a se stesso, salti, ottave, trilli e ogni acrobazia tecnica svelano che gli Studi di Chopin sono anche saggi di ricerca timbrica, di studio sul tocco, sul ritmo. Con uno Studio di Chopin, Leonora Armellini si era imposta all’attenzione del grande pubblico sul palcoscenico di Sanremo lo scorso anno, dimostrando di essere un esempio per ogni ragazzo che avesse un sogno da raggiungere con passione, studio e dedizione.

iuc

Roma, Istituzione Universitaria dei Concerti,

Aula Magna de “La Sapienza” Università di Roma

Stagione musicale 2013-2014

Pianoforte Leonora Armellini
Friedrick Chopin Andante spianato e grande Polacca brillante op.22

Friedrick Chopin 2 Notturni op.48

Friedrick Chopin Allegro di concerto in la maggiore op.46

Friedrick Chopin Notturno op.postuma “Lento con gran espressione”

Friedrick Chopin 12 Studi op.25

Roma, 15 marzo 2014

Leonora Armellini suona l’Andante spianato e Grande Polacca al XVI International Piano Chopin Competition 2010

per conoscere meglio la giovane pianista italiana il suo sito web.

Pianosolo consiglia

LASCIA UN COMMENTO