Home Classica Bach – Le invenzioni a 2 voci (Download)

Bach – Le invenzioni a 2 voci (Download)

10
GD Star Rating
a WordPress rating system
CONDIVIDI
Bach – Le invenzioni a 2 voci (Download), 5.0 out of 5 based on 290 ratings

Se suoni da almeno 3 anni allora, potresti incominciare a dare uno sguardo alle Invenzioni a due voci di Bach. Ti posso assicurare che queste non hanno niente a che vedere col Beyer, con gli esercizi dello Czerny o con i pezzi del Cesi – Marciano. Qui stiamo parlando di brani molto belli da studiare con impegno e attenzione.

Le Invenzioni di Bach richiedono uno studio particolarmente accurato da effettuare a mani separate. Infatti, è quasi impossibile suonare Bach direttamente a mani unite poiché le due mani fanno tutt’ altro che la stessa cosa! Le due mani hanno un andamento canonico, ciò vuol dire che l’ una rincorre l’altra a tempi sfalsati.

Questo è il classico stile contrappuntistico del sommo maestro. Le invenzioni di Bach sono per i pianisti un vero tesoro. Penso che suonare un invenzione di Bach valga più che suonare 50 esercizi dell’ Hanon. Queste invenzioni sono un toccasana per incominciare a rendere le mani completamente indipendenti l’ una dall’ altra.
Se qualcuno ha la mano sinistra più debole della destra, lo scoprirà e se ne renderà perfettamente conto quando affronterà queste invenzioni. La sinistra infatti all’ interno di questi brani svolge più o meno lo stesso lavoro della destra, ed è sottoposta a passaggi di abilità non indifferenti.

Per affrontare perciò queste Invenzioni con la giusta mentalità, ecco cosa bisogna fare:

  • Iniziare a studiare l’ invenzione 1, 4, 8 o 13 (le più semplici)
  • Studiare almeno per il primo giorno solo a mani separate
  • Controllare che gli abbellimenti corrispondono con quelli che voleva Bach.
  • Non aver fretta
  • Memorizzare (sono solo due paginette)
  • Una volta imparate, suonarle come riscaldamento.

Download Invenzioni

Pianosolo consiglia

10 COMMENTI

  1. la sigla di super quark è l’aria sulla IV corda ed è (secondo me), oltre al requiem di Mozart e alla passione secondo Matteo ma a tanti altri pezzi egli omonimi, senza nulla togliere a giganti quali Beethoven (le sonate sono stupende io sto studiando la patetica) uno pezzi più belli ma scritti, anche se, rispondendo a Ciro, credo che Bach, più che architetto melodico sia architetto armonico e di forma. Cmq credo che ognuno abbia la propria idea in merito a queste cose anche perché ognuno puó portare anche diversi esempi che possano avvalorare la propria tesi.

  2. Personalmente le invenzioni a due voci non mi fanno impazzire, d'altronde come tutti gli altri pezzi di Bach che ho studiato. Io ne ho studiate 6, la 1,2,4,8,13,14 e quella che preferisco è la 13 in la minore. Diciamo che preferisco gli autori romantici, per esempio Schumann. Un altro pezzo secondo me bellissimo è l'Arabesque di Debussy che sto studiando. Mentre questi pezzi mi trasmettono qualcosa, quelli di Bach non riesco a capirli.Un saluto a tutti.

  3. Io purtroppo ho suonato pochissimi pezzi dalle invenzioni a due voci di Bach..ma le considero veramente straordinarie..così come le suite francesi..d'altronde come tutte le musiche di Bach..
    Ciro, la sigla di Quarc l'ho studiata a scuola (molto superficialmente) con il flauto dolce:veramente stupenda..naturalmente scritta dal mitico Bach!

  4. Bravo Christian sono daccordo con te Bach è un architetto melodico. Non si puo' omettere di studiare le invenzioni le suite inglesi il clavicembalo ben temperato se non si ama davvero la musica classica poi la n.8 è bellissimo come pezzo. Spero di riuscire a trascinare Giulio nello studio di questo compositore che ha dei livelli veramente difficile e poi c'è la sigla di Quarc che vale la pena studiare. Buon lavoro

  5. Bravo Christian sono daccordo con te Bach è un architetto melodico. Non si puo' omettere di studiare le invenzioni le suite inglesi il clavicembalo ben temperato se non si ama davvero la musica classica poi la n.8 è bellissimo come pezzo. Spero di riuscire a trascinare Giulio nello studio di questo compositore che ha dei livelli veramente difficile e poi c'è la sigla di Quarc che vale la pena studiare. Buon lavoro

  6. Non piacciono all'inizio, ma VANNO studiate e producono grandi soddisfazioni…
    Altrimenti sarebbe impossibile accedere al "Clavicembalo ben temperato"con le sue fughe:secondo me sono un ottimo studio propedeutico!
    É un mio modesto parere dettato dall'esperienza…

    • vi assicuro che ancjhe facendo invenzioni a 3 voci e suite inglesi francesi ecc quando si arriva al clavicembalo ben temperato sono dolori…. nn c'è paragone tra una sinfonia o invenzione a 3 voci e una fuga in contrappunto imitato a 4 voci.,. sono 2 cose diversissime!! figuriamoci da quelle a 2…

LASCIA UN COMMENTO