Home Classica Adagio – Lara Fabian (spartito per pianoforte)

Adagio – Lara Fabian (spartito per pianoforte)

13
GD Star Rating
loading...
CONDIVIDI
Adagio - Lara Fabian (spartito per pianoforte), 5.0 out of 5 based on 304 ratings

Non penso possa esistere altro modo per introdurre questa canzone se non lasciando, a voi lettori, la possibilità di incrociare subito il testo e le parole su cui esso è strutturato. “Non so dove trovarti Non so come cercarti Ma sento una voce che Nel vento parla di te Quest’ anima senza cuore Aspetta te Adagio Le notti senza pelle I sogni senza stelle Immagini del tuo viso Che passano all’ improvviso Mi fanno sperare ancora Che ti trovero Adagio Chiudo gli occhi e vedo te Trovo il cammino che Mi porta via Dall’ agonia Sento battere in me Questa musica che Ho inventato per te Se sai come trovarmi Se sai dove cercarmi Abbracciami con la mente Il sole mi sembra spento Accendi il tuo nome in cielo Dimmi che ci sei Quello che vorrei Vivere in te Il sole mi sembra spento Abbracciami con la mente Smarrita senza di te Dimmi chi sei e ci credero Musica sei Adagio” Per ricordare la prima volta che sentii Adagio devo tornare indietro nel tempo di almeno dieci anni: ai tempi frequentavo un corso di pianoforte, al quale mi iscrissi solo per far contento il nonno materno. Le lezioni si svolgevano in una piccola aula all’interno di un edificio situato vicino alla piccola chiesa del paese. Stavo salendo le scale quando sentii quella soave musica accarezzarmi; sarò eternamente grata alla mia insegnante per avermi fatto scoprire

quella melodia. Il merito per questa creazione così dolce e toccante deve essere attribuito al veneziano Albinoni, che amava definirsi un “musico di violino”. Studiò violino e canto sin da età precoce e divenne ben presto un maestro in entrambi i settori. Ha sempre diviso equamente la sua attività tra le composizioni per canto (opere, serenate e cantate) e per strumenti (sonate e concerti). Avevo 12 anni, e non ebbi mai la volontà di cercare informazioni in merito a quanto sentito prima di dar inizio a quella lezione, avrei iniziato molti anni dopo. Molti dei lavori di Albinoni andarono perduti durante la seconda guerra mondiale per la distruzione da parte degli alleati della Libreria di Stato di Dresda. Adagio resta la sua opera più famosa e venne ricostruita da Remo Giazotto, un musicologo milanese, nel 1945, basandosi solo sui bassi e su sei frammenti di melodia. Dopo le mie attente ricerche, ritrovai questa opera e scoprii che era diventata una vera e propria canzone. A prestare la sua voce, ed il suo talento, è stata Lara Fabian, cantautrice e compositrice belga, colei che possiede la voce più bella e potente del panorama canoro mondiale. La Fabian (pseudonimo di Lara Crokaert)  è conosciuta nel panorama italiano per aver cantato al fianco di Gigi D’Alessio La Donna che vorrei, in una versione italo-francese. Il cantante napoletano decise in seguito di incidere in duetto con lei la canzone Un cuore malato, scritta a quattro mani con il sempre presente Mogol e contenuta nell’album Made in Italy. Questa collaborazione le permise di esibirsi in Italia, in alcune trasmissioni televisive, ma soprattutto sul palco del teatro Ariston nel 2007, in qualità di ospite al Festival di Sanremo dove ho potuto finalmente risentire Adagio cantata però in inglese. La sua voce è precisa, acuta, magica, così profonda da prenderti per mano e portarti lontano per tutta la durata della canzone. E’ un dono, il suo è un vero dono e per noi ascoltarla diventa un sogno.

Spartito per Pianoforte

Adagio - Spartito per Pianoforte
Adagio – Spartito per Pianoforte

 

Video

Potete trovare qui lo spartito per pianoforte

Pianosolo consiglia

13 COMMENTI

  1. PER FAVORE POTETEMMINVIARMI VIA E-MAIL LO SPARTITO DI ” ADAGIO ” DI ALBINONI ? IMMENSAMENTE GRATA !

LASCIA UN COMMENTO