Home Tecnica Blues Accompagnamento blues – Lezione n.11 corso di piano blues

Accompagnamento blues – Lezione n.11 corso di piano blues

5
GD Star Rating
loading...
CONDIVIDI
Accompagnamento blues - Lezione n.11 corso di piano blues, 5.0 out of 5 based on 83 ratings

Accompagnamento blues

Ciao a tutti e benvenuti all’undicesima lezione del mio corso di Piano Blues.

Oggi vedremo insieme un tipico accompagnamento blues per la mano sinistra e per la mano destra.

Cercherò di insegnarvi alcune frasi tipiche del genere musicale Boogie Woogie ed Honky Tonky per la mano sinistra e proveremo a integrare gli accordi sulla mano destra, utilizzando alcune ritmiche tra le più diffuse.

Quando pensiamo al blues, tutti noi, più o meno chiaramente, abbiamo in testa una struttura armonica ciclica con un preciso colore musicale. Un blues infatti, nella sua concezione classica, è costituito da 12 battute ripetitive (meno comuni sono i giri di 4, 8 o 16 battute) e dall’uso nella melodia di  particolari note, le cosiddette blue note.

Per continuare la lettura...

Questo contenuto è riservato agli utenti premium silver, coloro che sono registrati a Pianosolo.it. Se sei già un utente premium silver accedi qui altrimenti registrati.

Pianosolo consiglia

CONDIVIDI
Articolo precedenteDisklavier E3PRO Yamaha – Recensione pianoforte
Articolo successivoFederico Mompou, Impresiones intimas n.1 (Planys)
Pianista, Toy Pianist, Compositore, Didatta talentuoso musicista toscano, classe 1985, inizia lo studio nel 1999 da prima seguendo corsi di musica classica fino ad arrivare allo studio del pianoforte moderno. Grazie alla passione del pianoforte, si sviluppa in lui un forte interesse per la musica di qualsiasi genere e per la composizione. Nel 2008 viene ammesso all’Istituto Musicale P. Mascagni dove ha la possibilità di frequentare il Triennio di Musica Jazz sotto la guida del M° Mauro Grossi. Qui forma le sue conoscenze come jazzista e come arrangiatore di piccoli gruppi di musica Jazz, attraversando vari generi musicali ed è proprio durante il corso di Analisi Musicale del M° Fabio de sanctis de benedictis che scopre la musica contemporanea e i compositori che hanno rivoluzionato il modo di pensare in musica. Musicisti come J. Cage, K. Stockhausen, L. Berio..In questi primi 10 anni di musica come professionista, ha avuto modo di collaborare con artisti internazionali del panorama Jazz e della musica moderna. Ha partecipato a festival come Rapallo Jazz & Blues, Pistoia Blues, Terni Jazz Festival, Grey Cat Jazz Festival, Soulisland Festival e si è esibito in Germania, Spagna, Inghilterra, Galles, Irlanda, Scozia, Olanda, Norvegia, Svizzera. Nell’ Aprile 2012 è uscito il suo primo Album in Piano Solo dal titolo “6 milioni di domande”per l’etichetta Cama Records distribuito da Edel. Al disco è seguito un breve tour di presentazione in tutta Italia e non solo, tour che ha visto partecipe alcune location d’occasione come l’evento Internazionale “Piano City Milano” (Stazione Garibaldi 12.05.12), Fnac Firenze – I gigli e Fnac Siviglia, Spagna.Dal 2012 collabora come "Toy Pianist” con l’associazione e centro studi di ricerca Tempo Reale fondata da Luciano Berio nel 1987.

5 COMMENTI

  1. Grazie per le lezioni sei un bravissimo insegnante e ti seguo con impegno. mi potresti spiegare come si costruiscono gli accordi di nona (es. DO9, SOL9, LAbm9,ecc.). Ti ringrazio ancora sicuro di una tua risposta. Sergio

LASCIA UN COMMENTO