Debussy: Jardins sous la pluie (Spartito per Pianoforte)

Debussy-Jardins
  • 9 febbraio, 2012
  • 8
  • VN:F [1.9.22_1171]

Jardin sous la pluie” è uno dei brani di “Estampes“, opera per pianoforte composta da Claude Debussy nel 1903. Gli altri due brani sono “Pagodes” e “Soirée dans Grenade“.

In questo brano Debussy evoca l’immagine di una pioggia autunnale. Le quartine di sedicesimi ricorrenti all’interno del brano raffigurano proprio la pioggia continua.

Il brano è in 2/2 (tempo tagliato), ciò significa che i valori delle note vanno dimezzati. La tonalità è quella di Mi minore. La grande difficoltà presente nella parte iniziale del brano è data sicuramente dal dover dare la stessa uguaglianza a tutte le note delle quartine nonostante vengano suonate con mani differenti.

A battuta 8 inizia un crescendo con botta e risposta delle note della mano sinistra con quelle della destra. È importante farle risaltare.

Il carattere del brano cambia improvvisamente quando entra in scena questa sezione in Do# maggiore:

Il brano poi riprende il carattere vivace del tema iniziale. Nonostante si tratti di un’esecuzione piuttosto veloce, il brano non è tecnicamente difficile. La difficoltà si aggira attorno a quella del quinto anno di studi. La parte più critica dell’intero brano è questa:

quando la mano destra e la mano sinistra eseguono entrambe dei salti da una grande distanza.

Spartito

Debussy: Jardins sous la pluie (Spartito per Pianoforte), 5.0 out of 5 based on 281 ratings

Articoli che potrebbero interessarti:

8 Commenti per “Debussy: Jardins sous la pluie (Spartito per Pianoforte)”

  1. Bellissimo brano del pensiero "impressionistico" francese…….

  2. Grazie Christian per i tuoi sempre emozionanti stimoli! un brano molto interessante, nel 150enario della nscita del Maestro.

  3. verso quale anno si studia questo brano?
    Debussy è fantastico

  4. ciao a tutti..Io adoro Debussy e …. nel mio piccolo mi approccio ora con la mia insegnante a studiarlo… quanto me lo ha suonato lei per la prima volta mi sono pure emozionata!!! Solo che, come per il Children’s Corner , altro pezzo che adoro, non riuscirò mai ad eseguirlo come vorrei…

  5. non riesco a scaricare gli spartiti gratuiti. Ho un Mac 10.6.8. Cosa posso fare? Grazie e ciao Christian.

  6. La difficoltà sarebbe quella di un quinto anno?!

    E’ un pezzo tecnicamente quasi proibitivo, per la velocità, le sovrapposizioni delle voci, la precisione necessaria per far risaltare i temi, le irregolarità ritmiche, le sottigliezze di timbro e dinamica…

    Ma, come suggerisce il mio nickname, le mie qualità non erano eccelse.

    • Christian Salerno

      Ciao Pianista :) ,
      quando affrontai questo pezzo, il mio maestro mi disse che come difficoltà era da quinto anno. Ovviamente non portato a questa velocità, ma ad una un po’ più eseguibile.
      Anche gli improvvisi dell’Op.90 di Schubert lo sono, specie il 2 e il 4 che sono molto difficili per un 5° anno, però… in qualche modo si fanno! :)

E tu cosa ne pensi? Lasciaci il tuo commento